Grazie mille. Sono a disposizione!

>

Miccichè durante l’incontro con i giornalisti di ieri mattina ha ribadito il no a Musumeci per la ricandidatura a governatore della Sicilia e ha invece confermato che la scelta di Forza Italia ricade su  Stefania Prestigiacomo.  
L’on Prestigiacomo vanta un’esperienza indiscutibile essendo stata eletta in parlamento, fin dal 1994, nelle ultime 6 legislature consecutive. È stata Ministro per le pari opportunità nel Governo Berlusconi II e nel Governo Berlusconi III e Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare  sempre in un governo Berlusconi. Ieri sera la candidata in pectore ha sciolto il suo riserbato silenzio inviando  questo comunicato nel quale si dice pronta alla battaglia elettorale:
Ringrazio Gianfranco Miccichè  per le espressioni di stima nei miei confronti. Da siciliana, profondamente legata alla mia terra, non posso che ritenere la proposta di candidatura alla Presidenza della Regione un onore altissimo e una altrettanto altissima responsabilità.  Sono dal 1994 una militante di Forza Italia, un partito che mi ha dato tanto e al quale ho dedicato tutto il mio lavoro politico. Oggi come ieri Il mio impegno è a disposizione del partito”. Così, in una nota, la deputata di Forza Italia, Stafania Prestigiacomo. “Per quanto riguarda la Regione siciliana – sottolinea – ritengo essenziale, come sta accadendo per la definizione delle candidature e dei programmi a livello nazionale, che la coalizione di centrodestra trovi le ragioni dell’unità sia in termini di proposte programmatiche, che per la candidatura alla Presidenza. La forza della nostra alleanza è sempre stata l’unità d’intenti con la quale ci siamo presentati dinnanzi agli elettori. Venire meno a questo tratto distintivo – conclude Prestigiacomo – significherebbe disperdere il patrimonio di credibilità e di fiducia che i siciliani ci riconoscono e favorire così una sinistra senza idee, che ha come unico obiettivo la restaurazione”

di Direttore04 Ago 2022 12:08