Rfiuti: siamo in balia delle ditte che gestiscono il servizio

>

A dirlo è il sindaco di Pozzallo Roberto Ammatuna che, probabilmente, esasperato dal continuo scontro co la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti nella sua città fa una analisi puntuale e preoccupante della situazione attuale.  le istituzioni dovrebbero intervenire visto che lo stesso sindaco ha spiegato perfettamente come si svolgono le cose facendo capire che i comuni sono in balia di queste societa ricche di fondi e di buroctazia.
L’emergenza rifiuti in Sicilia ha messo in luce il ruolo centrale dei Comuni che, oggi ancor più di ieri, devono far fronte alle emergenze delle proprie città. Ebbene, anche e soprattutto in questa fase emergenziale, ci si aspetterebbe grande senso di responsabilità anche da parte delle ditte che hanno in gestione l’appalto della nettezza urbana.
Ed invece, ancora una volta, gli uffici comunali vengono inondati di lettere e corrispondenze, esclusivamente finalizzati a dissuadere gli uffici comunali dal compiere il loro lavoro.
Nel Comune di Pozzallo, ad esempio, la quasi totalità delle contestazioni si risolve in quintali di corrispondenze, con il risultato di oberare gli uffici comunali e soprattutto di dilatare i tempi di risoluzione delle criticità.
Basti pensare alle contestazioni rivolte alla ditta, prive di riscontro, che refluiscono sulla corretta ed efficiente gestione.
Ebbene, è scandaloso che, a fronte di richieste previste da capitolato, si faccia orecchie da mercante, oppure ancora che a richieste che riguardano la sicurezza urbana si possano intavolare interlocuzioni infinite per poi non risolvere il problema.
Così come, altrettanto scandaloso, è che si gestisca un servizio con personale largamente
insufficiente, magari rimpiazzato con qualche lavoratore di comuni limitrofi che non hanno affatto
migliorato la qualità del servizio.
Ebbene, difronte a tali immense criticità, gli unici a farne le spese sono gli uffici comunali, messi a dura prova con missive, riscontri, denunce e chi più ne ha più ne metta.
Tutti fatti che, con l’avvio dell’emergenza rifiuti, sono divenuti sempre più frequenti, a sicuro discapito della città che non si vede corrisposto un servizio efficiente.
Siamo coscienti che il settore dei rifiuti, per come tra l’altro confermato anche da procuratore capo di Catania Zuccaro, è particolarmente complesso ed esposto alla criminalità organizzata.
Ma, senza interventi legislativi seri, si rischia il collasso perché i Comuni tutti si troveranno impossibilitati a far fronte a questi grandi colossi economici.
Il Comune di Pozzallo ha fatto e farà sempre la propria parte ma occorre fare fronte comune perché, altrimenti, a rimetterci saranno sempre e solo i cittadini.

di Direttore14 Lug 2022 23:07