Chi non ascolta le esigenze dei commercianti è …….

>

Si lotta da tutte le parti contro l’invasione delle strisce blu. Ieri a Ibla oggi a Marina di Ragusa. Non sappiamo se questi nuovi spazi facevano parte della convenzione e del bando ma sembra che si stia esagerando dicono i cittadini. La novità ora riguarda la parte balneare della città dove si stanno realizzando molti stalli. Ed ecco che interviene il presidente del movimento civico Territorio a Marina, Angelo la Porta : Un centinaio di stalli a pagamento nel tratto finale del lungomare Andrea Doria a Marina di Ragusa. Una scelta che ha sollevato le ire dei commercianti e dei residenti. In una zona, tra l’altro, dove mancano i parcheggi sul lato a ridosso della pista ciclo pedonale. L’amministrazione Cassi dopo il flop durante la legislatura dei Cinque Stelle ripropone i parcheggi a pagamento. “Siamo dinanzi all’ennesima follia dell’amministrazione Cassi – incalza  la Porta -non ci si può alzare la mattina e decidere senza condivisioni o spiegazioni con i commercianti e con le organizzazioni di categoria. Al servizio di chi sono questi parcheggi? Che utilità hanno se non quella di arrecare un grave  disagio ai residenti e ai commercianti”. La Porta evidenzia la disparità di trattamento con i residenti “storici” di Marina. “Cassi ha dimenticato in  un cassetto chiuso a chiave la raccolta firme di 700 residenti che avevano chiesto, tre anni orsono, le strisce gialle in una zona a ridosso della chiesa, salendo da via del Mare- lato destro e sinistro – solo per il periodo estivo. E in  altre zone di Marina dove vivono i residenti.  Stranamente si ricorda solo delle strisce blu, dopo due anni di pandemia, con una stagione estiva già in itinere”. La Porta è in un fiume in piena. “Cassi ha dimostrato di essere un pessimo sindaco- commenta il presidente del movimento civico Territorio – ancora una volta non ascolta le esigenze dei commercianti che lavorano nel tratto interessato dalle strisce blu e dei fruitori di quella zona di Marina di Ragusa”.

di Direttore14 Giu 2022 23:06