La guerra del petrolio si combatte a Priolo!!

>

Accordo ma con precise condizioni . Stiamo parlando del via libera all’embargo sul petrolio russo arrivato dal vertice europeo di Bruxelles di ieri. I 27 leader, al termine di una difficile e lunga trattativa, che ha rischiato di deragliare per i “no” del premier ungherese Viktor Orban e di altri Stati dell’Europa orientale, alla fine chiudono l’accordo sullo stop al 90% delle importazioni di petrolio russo. Ursula von der Leyen ha dichiarato sui social : “Accolgo con favore l’accordo al Consiglio europeo di stasera sulle sanzioni petrolifere contro la Russia. Ciò ridurrà effettivamente circa il 90% delle importazioni di petrolio dalla Russia nell’Ue entro la fine dell’anno”. Ma come si dice sempre la medaglia ha un rovescio. E questo tocca direttamente i siciliani. Infatti ben 500 persone lavorano alla raffineria della Lukoil a Priolo e l’embargo all’importazione segnerà in pratica lo stop dell’attività.  I deputati siracusani Prestigiacomo – e Ternullo  chiedono un tavolo tecnico nazionale per evitare l’irreparabile”. Il governo centrale, dicono i deputati di FI,  sta commettendo un grave errore sulla vertenza legata alla raffineria Isab di Priolo e l’embargo del petrolio russo imposto dall’Unione Europea entro fine anno. Quale sarebbe la sorte dei lavoratori attualmente contrattualizzati con Lukoil? Si tratta di migliaia di padri e madri di famiglia, improvvisamente sbattuti fuori dalla porta di servizio della raffineria. Ci spiace tornare nuovamente sull’argomento ma se il governo Draghi aspetta il momento più opportuno per intervenire, bene quel momento è arrivato. Di certo Forza Italia non starà a guardare lo scempio economico e sociale causato dall’effetto domino di una guerra insensata, in cui si fanno gli interessi più assurdi fuorché dei lavoratori.   Come vedete neanche la guerra è come quella di una volta. Con la globalizzazione in pratica si gioca a domino e ogni tessera tolta fa cadere qualcosa altro. Comunque dopo 95 giorni di guerra cosa resta  nelle mani dei due  paesi in guerra? Solo distruzione e crisi economica….

di Direttore31 Mag 2022 17:05