La mensa scolastica di Siristora Gran Menu

< class="t-entry-title title-giornale-before h3">>

Il servizio di refezione offerta ai più piccoli delle scuole ragusane dalla Siristora Gran Menu sembra dare tante soddisfazioni.
Infatti dopo i problemi che il comune ha avuto nel passato con altre organizzazioni ,  la società che si occupa quest’anno della mensa   scolastica riesce a offrire ottime  soluzioni sia per la logistica che per  qualità, quantità e varietà del cibo somministrato.
La prima cosa da ricordare è che, in pieno rispetto con la politica ambientale del comune, per il servizio viene utilizzato un kit di piatti, bicchieri e posate,  in melamina un materiale plastico termoindurente indeformabile. In partica non si usa  più la plastica  queste stoviglie in melamina che  sono  estremamente leggere e resistenti alla rottura dalla  superficie  lucida e liscia, robusta e solida. Ma la cosa importante è che il materiale può essere lavato in lavastoviglie e riusato senza intasare il sistema dei rifiuti. C’è anche una grande attenzione ai dettagli. Ad esempio si usano per il servizio tovagliette con indicazione dei colori di frutta e verdura che sono alla base di una dieta sana e varia.
Ma fin dall’inizio i responsabili di Siristora hanno profuso  un certo impegno anche in azioni educative nell’ambito del cibo creando così un percorso formativo sulla corretta alimentazione puntando ad una dieta sana ed equilibrata all’insegna del detto che “siamo quello che mangiamo”.  Da aggiungere che sono stati preparati pranzi  speciali in occasione di festività particolari e per il prossimo carnevale è previsto un menù ricco come da tradizione.  I piccoli potranno così gustare la famosa pasta ai cinque buchi al sugo; Salsiccia e patate e un dolce tipico del carnevale. C’ein previsione  anche un menù di Pasqua  composto da :Pasta al forno, Cosciotto di agnello con patate, biscotti tipici pasquali. E’ importante citare le occasioni speciali che vengono abbinate a prodotti alimentari ad esempio nel menù della “giornata nazionale della memoria delle vittime della Mafia (21 marzo)”, verranno  somministrati succhi di frutta provenienti dall’Associazione “Libera Terra”. Tra le altre iniziativa  in programma in questi mesi possiamo citare quella in cui fornendo per ogni classe vasi, terriccio e semi per la piantumazione, si consente a bambini e insegnanti di curare quotidianamente le piantine dalla semina alla raccolta.
Non  mancheranno i laboratori. Mani in pasta, il significato è insito nel titolo,  è stato  ideato per imparare e socializzare. I bambini vengono stimolati all’analisi sensoriale dei prodotti a loro presentati, alla manipolazione e sul concetto di preparazione e igiene; possono così recepire l’importanza di avere una dieta colorata, sinonimo di assortimento di nutrienti e nozioni scientifiche sugli alimenti su cui si confronteranno in classe (con il supporto di schede tecniche) con i compagni e gli insegnanti. Il laboratorio si svolgerà in più appuntamenti  per la preparazione di CAVATELLI e  la tipica “SCACCIA”
A rotazione poi il  Capo Cuoco visiterà i plessi scolastici per incontrare e condividere con i giovanissimi utenti il servizio di refezione, instaurando un momento di scambio di idee e formazione sulla corretta alimentazione. E’ stata distribuita una  brochure informativa per condividere i consigli e informare i genitori sulla corretta e completa alimentazione dei bambini predisposte per presentarsi intriganti e interessanti anche ai bambini stessi che leggendoli potranno spontaneamente completare il percorso formativo sulla corretta alimentazione sul quale si fondano tutte le nostre iniziative. A chiusura dell’anno scolastico ai bambini verrà donato un utile e divertente gadget.

di Direttore05 Feb 2022 20:02