L’attività della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria

>

Nonostante le limitazioni nei primi sei mesi dell’anno dovute  i divieti di mobilità per la  pandemia il fenomeno infortunistico sulle strade  ha in pratica confermato dei dati relativi all’anno precedente con 55 incidenti rilevati, a causa dei quali sono decedute 8 persone, 90 sono rimaste ferite mentre, 7 sono state denunciate per aver causato incidenti nei quali i soggetti coinvolti hanno subito lesioni gravi o sono decedute. Nella seconda parte dell’anno, sono ripresi i servizi speciali ed al contempo incrementate le pattuglie della Polizia Stradale nei servizi d’istituto, garantendo altresì il massimo concorso alle attività disposte dalla Questura di Ragusa, in cui l’impiego si è principalmente rivolto ai controlli straordinari del territorio e all’attuazione delle misure straordinarie di contenimento della diffusione del COVID-1 presso le aree di servizio presenti lungo le principali arterie stradali di competenza e nel trasporto pubblico e privato di persone, al fine di garantire anche la sicurezza durante gli spostamenti nel periodo delle festività natalizie. Da detti controlli sono scaturite n. 86 sanzioni ex art. 4 c. 1 del D.L. n. 19/2020.  Intensi i controlli nel settore del trasporto professionale, svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione, nel corso dei quali sono stati controllati n. 313 veicoli pesanti (nazionalità italiana, Paesi extra U.E. e Paesi U.E.) e contestate: n. 2 violazioni ex art. 174 Cds (mancato rispetto dei periodi di guida e di riposo degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose);n. 30 violazioni ex art. 19 l. 727/78 (conducente alla guida di un veicolo con tachigrafo digitale o analogico che non esibisce la documentazione prescritta dalla normativa vigente);n. 261 violazioni ex art. 179 Cds (cronotachigrafo e limitatore di velocità mancante, non funzionante o alterato);n. 27 violazioni ex art. 167 Cds (superamento della massa complessiva a pieno carico indicata sulla carta di circolazione);n. 42 violazioni ex art. 78 Cds (modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione). Nel corso dei predetti servizi e dei quotidiani controlli su strada, in particolare, la Polizia Stradale di Ragusa, con n. 670 pattuglie messe in campo, ha: controllato 6694 veicoli e 7077 persone; controllato con etilometri e precursori 413 conducenti (15 sanzionati amministrativamente, 13 denunciati per guida in stato di ebbrezza alcolica, 3 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti); sequestrato 550 veicoli (ai fini della confisca), per violazioni relative alla mancata assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile; effettuato 238 fermi amministrativi; ritirato 182 patenti di guida; ritirato 248 carte di circolazione; decurtato 10.773 punti patente; effettuato 88 servizi con apparecchiature Telelaser (contestando 204 violazioni ai sensi dell’art 142 CdS per superamento a vario titolo dei limiti di velocità) In totale sono state rilevate e contestate 3.533 infrazioni al C.d.S., tra le quali: n. 335 per eccesso di velocità; n. 510 relative all’uso delle cinture sicurezza e sistemi di ritenuta;n. 150 per violazioni sull’uso dei telefoni alla guida; n. 55 per mancato uso del casco. Infine sono state contestate n. 241 sanzioni amministrative per guida senza patente nonché n.22 sono le persone denunciate (recidiva nel biennio). Particolarmente intensa è stata l’attività di Polizia Amministrativa con nr. 21 controlli amministrativi in settori di pertinenza di questa specialità della Polizia di Stato ed in particolare, agenzie di consulenza automobilistiche, agenzie di autonoleggio, autoscuole, commercio elettronico di veicoli ed autodemolitori. Altamente proficua l’attività di Polizia Giudiziaria, prevalentemente indirizzata al contrasto dei fenomeni criminali legati al traffico illecito dei veicoli, che ha determinato la denuncia di nr. 13 persone per il reato di ricettazione ed il rinvenimento di nr. 10 veicoli (di cui 4 provento di furto e false nazionalizzazioni). Sono stati inoltre sequestrati nr. 5 veicoli oggetto di appropriazione indebita e successivo riciclaggio. I deferiti all’Autorità Giudiziaria sono stati in totale n. 113. Inoltre, nel corso del 2021, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche o viaggi di istruzione. Sono stati sottoposti a tali controlli n. 191 autobus di cui n. 58 hanno evidenziato almeno una irregolarità.

di Direttore02 Gen 2022 11:01