Il metodo Bonci a Ragusa

>

Gabriele Bonci, il noto personaggio televisivo, considerato il re della pizza in teglia, era in questi giorni a Ragusa dove in tanti lo hanno riconosciuto anche per la sua mole imponente e la barbaccia. Poichè Bonci è tra l’altro  un importante imprenditore, avendo diversi punti vendita a Roma, Chicago, Miami e New Orleans, si è subito sparsa la voce che fosse in città per fare un sopralluogo alla ricerca di  spazi per aprire una sua nuova pizzeria.
Non è così e ci dispiace; perchè magari avremmo avuto la possibilità di gustare una delle sue più note specialità: la famosa pizza  a forma di lingua, tipica della zona romana.
Il burbero giudice televisivo,  che sembra senza cuore dato che trova sempre qualcosa da criticare, è venuto quì, nel profondo sud, per fare da professore in un corso  sulla pizza in teglia e alla pala per addetti ai lavori. Il tutto organizzato dalla CF Accademy, una eccellente struttura formativa, ubicata nella zona industriale dotata di attrezzature all’avanguardia e specializzata, in questi ultimi anni, in attività nel settore alimentare.
I corsi, svoltisi nei grandi locali dell’Accademia, dotati di una ampia platea di fronte a banconi, impastatrici e  forni, hanno avuto un gran numero di partecipanti, circa 60, ai quali Bonci  ha   parlato della storia della pizza in teglia,  inventata praticamente nel 1960, spiegandone l’evoluzione degli impasti, delle cotture e delle farciture.
Il programma prevedeva una particolare attenzione sulla realizzazione degli impasti (prefermenti,  impasto per la pizza alla pala con gestione del lievito naturale, preimpasto per la pizza in teglia con metodo indiretto, impasto con metodo diretto)e la preparazione farciture per le pizze classiche.
Si è poi parlato di stesura e cottura della pizza alla pala e  in teglia con metodo diretto, la chiusura dell’impasto con metodo indiretto, stesura e cottura, quindi le farciture contemporanee.
Ha concluso  il tutto con un focus sul marketing visto che è essenziale anche l’aspetto commerciale.
Per vendere  una pizza è importante non solo il contenuto, serve imparare nuove ricette e approfondire conoscenze, tecniche di lavorazione e aspetti creativi per stupire la clientela con il  metodo di presentazione in  una vetrina che faccia venire l’acquolina in bocca al cliente.
E di quest’arte  Bonci è considerato il massimo esponente, fondatore del “sistema Bonci”, per la realizzazione di una pizza romana con un  particolare tipo di impasto composto da grano e cereali, ricco di farro che permette la realizzazione di una pizza croccante e dal gusto deciso, ma allo stesso tempo leggera e facilmente digeribile.

 

di Direttore13 Nov 2021 15:11