Tutto pronto per la Fam in sicurezza

>

E’ previsto domani mattina, alle 10,30, al foro Boario di Ragusa, in contrada
Nunziata, il taglio del nastro della 46esima edizione della Fiera agroalimentare
mediterranea. I rappresentanti istituzionali, come sempre, faranno da cornice a uno
dei momenti più attesi della kermesse che già oggi sarà caratterizzata dall’arrivo degli
espositori dei vari settori, zootecnia, meccanizzazione agricola, attività al servizio
dell’agricoltura, utensileria e, ancora, del settore agroalimentare, del florovivaismo
oltre che gli espositori con animali di bassa corte e con animali in via di estinzione.
L’apertura vera e propria della Fam è in programma alle 9,30 di domani. Poi, come
detto, un’ora dopo, la cerimonia d’inaugurazione. Dalle 9 e sino alle 22,30 sarà
possibile partecipare alle numerose iniziative caratterizzanti la Fam ammirando, tra
l’altro, nell’ambito zootecnico, i bovini iscritti ai libri genealogici delle razze
Modicana, Frisona, Pezzata Rossa, Bruna, Charolaise, Limousine, Piemontese o gli
equini di razza angloaraba, sella italiana, produzione ordinaria e araba, San
Fratellano. E, ancora, gli asini di razza ragusana, gli ovini di razza comisana e poi
volatili, conigli e fagiani. In più, nel pomeriggio di domani, prenderà il via il
concorso per premiare la miglior forma di Ragusano Dop. Inoltre, per questa edizione
della Fam, è prevista la consegna di un premio speciale a un grande produttore. Sarà
annunciato in Fiera. Da non dimenticare, altresì, due importanti momenti di
approfondimento che si terranno in seno alla Fam. Domani, alle 12, ci sarà un
convegno sulle filiere zootecniche sul tema “La forza del sistema di certificazione. La
qualità sicura garantita. Le Dop”. Introdurrà il tema, moderato da Santo Caracappa,
Ovud dell’Università di Messina, Pietro Miosi, responsabile del servizio V.
Interverranno Gianni Campo, presidente del Consorzio interprovinciale allevatori di
Ragusa, Vincenzo Chiofalo, presidente Corfilcarni Gcc dell’Università di Messina,
Giuseppe Licitra, presidente Corfilac Ragusa dell’Università di Catania. Le
conclusioni saranno affidate a Dario Cartabellotta, dirigente generale dell’assessorato
regionale all’Agricoltura. Un altro importante momento di approfondimento è in
programma per sabato 25, a partire dalle 10, ed è curato dalla Banca agricola
popolare di Ragusa con particolare riferimento alle opportunità e alle potenzialità
offerte dalla comunità energetica. Interverranno Nico Saraceno, responsabile marketing strategico Bapr, Fabio Firullo, responsabile sostenibilità Bapr, Massimo
Sorrentino di Enel X moderati da Emanuele Occhipinti, responsabile Mercato
imprese della Bapr. La Fam è promossa dalla Camera di Commercio del Sud Est
Sicilia e sostenuta dalla Regione Sicilia, dalla Banca Agricola Popolare e dal Comune
di Ragusa. E’ previsto solo un ingresso da cui è possibile accedere mostrando il
Green pass e dopo la misurazione della temperatura. Per assicurare lo svolgimento
dell’evento in piena sicurezza, l’Asp ha messo a disposizione una postazione in cui
sarà possibile effettuare i tamponi, durante i tre giorni, nei seguenti orari: la mattina
dalle 9,30 alle 11,30; il pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30.

di Direttore23 Set 2021 10:09