Un invito a riflettere!

E’ in corso una battaglia tra i colossi dell’E-commerce e le organizzazioni di categoria che rappresentano i negozi sotto casa. Le multinazionali multi miliardarie stanno spendendo tanto per convincere i consumatori ad “anticipare” il natale e comprare on line. E’ davvero una assurdità! Proprio oggi, più di prima, che è di VITALE IMPORTANZA dare energia economica alle attività del nostro paese. Per  gli acquisti, soprattutto per quelli natalizi, occorre fare una scelta che diventa ” SOLIDALE, CONSAPEVOLE e NECESSARIA”: Aiutiamo le piccole imprese locali ed italiane dimentichiamo chi non paga nemmeno le tasse in Italia. Sarebbe bene, se possibile, scegliere prodotti naturali, ecologici a Km 0 o almeno regionali e italiani. Un bel regalo, ad esempio, potrebbe essere quello di far recapitare agli amici un buono acquisto per le attività della propria città, Librerie , ristoranti, forni (panifici/biscottifici) parrucchieri, bar, cartolerie, estetisti, artigiani, alimentari, commercianti, qualunque cosa sia interessante e che possa servire: sperando che ciò li aiuti a non chiudere le loro attività. Confcommercio intanto ha lanciato una campagna denominata “Compro sottocasa perché mi sento a casa” per sostenere, proprio in vista del Natale, gli acquisti nei negozi di vicinato e aiutare così le attività che tengono vive le città e danno lavoro a tante persone. la parola d’ordine è “ c’è anche un video girato nei comuni della provincia di Ragusa che mette in evidenza i luoghi dello shopping. “La confederazione – sottolinea il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Gianluca Manenti – sta mettendo in campo tutte le proprie risorse per aiutare il sistema ad affrontare le conseguenze economiche della pandemia. Da un lato con un’informazione di servizio, per spiegare nei dettagli i provvedimenti adottati dal governo e rispondere alle domande sulle procedure da seguire e chiarire i dubbi, Dall’altro con promozioni complessive per invogliare i consumatori a continuare a spendere nei negozi di vicinato per evitare il tracollo dell’economia locale.

di Direttore27 Nov 2020 12:11