Vittoria. Alternanza scuola-lavoro, la Giunta delibera un protocollo d'intesa con l'Ufficio scolastico di Ragusa

Nella seduta del 30 marzo scorso, la Giunta municipale ha deliberato di stipulare un protocollo d’intesa con l’Ufficio scolastico provinciale di Ragusa per promuovere e rafforzare l’alternanza scuola-lavoro, prevista dalla legge per gli studenti delle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori.
Tra gli obiettivi del protocollo, la definizione di iniziative ed attività per la realizzazione di esperienze di alternanza scuola-lavoro; la promozione, sostegno ed incentivazione di un sistema di istruzione che coniughi le proprie finalità educative con le esigenze del mondo del lavoro ed il sistema imprenditoriale del territorio;iniziative di orientamento scolastico professionale per favorire nei giovani la consapevolezza delle loro attitudini e vocazioni in relazione alle opportunità di studio e lavoro; specifiche azioni volte a diffondere l’alternanza scuola lavoro, favorendo la collaborazione tra le scuole, il Comune e gli operatori economici che intrattengono rapporti di collaborazione con il Comune per la crescita culturale e l’occupabilità dei giovani; attività di progettazione congiunta a sostegno di periodi di alternanza scuola-lavoro; progettazione e realizzazione di percorsi di educazione alla legalità; l’acquisizione di competenze tecnico-professionali e di capacità relazionali, fondamentali per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro degli studenti.
“Il protocollo che andremo a stipulare con l’Ufficio scolastico di Ragusa – dichiara l’assessore alla Pubblica istruzione, Gianluca Occhipinti – prevede che il Comune di Vittoria si impegni ad accogliere studenti nei percorsi di alternanza scuola lavoro;mettere a conoscenza gli studenti delle attività di gestione e controllo nei diversi ambiti di competenza del Comune; collaborare con le istituzioni scolastiche nella progettazione e realizzazione di progetti educativi (in particolare sulla legalità); mobilitare le risorse e le competenze dei propri uffici per contribuire all’obiettivo di garantire l’alternanza scuola lavoro agli studenti degli ultimi tre anni delle scuole secondarie di Il grado; informare gli operatori economici che a vario titolo collaborano con il Comune circa le opportunità fornite dalla nuova legislazione in materia di alternanza scuola lavoro; predisporre elenchi degli uffici e servizi che abbiano disponibilità ad accogliere studenti in progetti di alternanza scuola-lavoro; fornire gli elementi di dettaglio necessari affinché le Istituzioni scolastiche, con la supervisione dell’Usr di Ragusa, possano individuare in maniera efficace gli studenti destinatari delle esperienze di alternanza scuola-lavoro; organizzare, direttamente o per il tramite di aziende collaboratrici, una o più attività di alternanza scuola-lavoro, in stretta collaborazione con le istituzioni scolastiche, mediante l’iscrizione al Registro Nazionale dell’Alternanza Scuola-Lavoro, la sottoscrizione di una o più convenzioni che regolamentino le attività da svolgere, la durata, gli studenti coinvolti e prevedano la progettazione comune, la formazione integrata dei tutor interni (scolastici) ed esterni (aziendali), l’attività di valutazione e l’assistenza di tutor di riferimento. Tra le finalità del protocollo d’intesa vi è anche l’attivazione di una cabina di regia tra Comune e Usp provinciale per dare contenuto ai progetti e monitorarne la realizzazione. Voglio rivolgere un ringraziamento alla dottoressa Giovanna Criscione, e al professor Fausto Senia, dell’Ufficio scolastico provinciale, per la preziosa collaborazione offerta e per la disponibilità dimostrata”.

di Redazione01 Apr 2017 13:04