Riordino ospedaliero. Iacono: "Avevamo ragione"

La tenace e determinata azione condotta, in primis, da Giovanni Iacono ha ottenuto i risultati sperati. Quell’atto aziendale preparato dall’ASP 7 di Ragusa era sbagliato, nella sostanza e nella forma, non si basava su una analisi dati, non rappresentava un piano organico per la salute, non rispettava le indicazioni normative e gli standard previsti dal DM 70/2015.
Abbiamo scritto e spiegato tutto, in dettaglio, in decine di pagine, approvate anche dal Consiglio Comunale.
E’ importante ricordare che quell’atto aziendale presentato dalla direzione generale ASP fu approvato, in maniera miope dagli altri ‘attori’ coinvolti a cominciare dai Sindaci con tanto di plauso ed entusiasmo di qualche deputato regionale che ‘benediceva’ ed ha, sempre, sostenuto quel piano aziendale.
La prova che l’atto aziendale non era confacente alla realtà sta, nel fatto che la nuova rete ospedaliera, di fatto, riconosce in larghissima parte le nostre ragioni, aumenta a Ragusa da 246 a 273 i p.l. per ‘acuti’ e mantiene le discipline per le quali si erano ‘pensate’ scelte dissennate come ‘malattie infettive e tropicali’, ‘neurologia’, ‘otorinolaringoiatria’, ‘neonatologia’, ecc.
Il ‘disegno’ del sistema di rete dell’emergenza urgenza con la trasformazione delle aziende ospedaliere di Modica-Scicli e Vittoria-Comiso da presidi ospedalieri di base in DEA I all’interno dell’area territoriale di Catania-Ragusa-Siracusa ci trova concordi, come peraltro avevamo già scritto nei mesi scorsi, perché riteniamo che vada nella direzione di rafforzare l’offerta sanitaria nell’intera provincia.
In questi anni abbiamo avuto diverse interlocuzioni istituzionali e, intendiamo, dare atto al Presidente della VI Commissione all’ARS, on.le Di Giacomo che, nel suo importante ruolo istituzionale, è sempre stato disponibile al confronto e al recepimento delle giuste rivendicazioni.
Ci riserviamo ulteriori comunicazioni in attesa degli, imminenti, atti formali previsti da parte del Ministero della salute riguardo a questa ultima stesura della rete ospedaliera della Regione Siciliana.

di Redazione30 Mar 2017 17:03