Il prefetto convoca per domani la seduta del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione

Domani, martedì 7 febbraio, con inizio alle ore 10,00, si terrà la seduta del Consiglio Territoriale per l’Immigrazione.
La seduta è stata convocata in sessione allargata e si svolgerà presso i locali del nuovo Centro Polifunzionale di informazione e servizi per l’Immigrazione di Viale Colajanni n. 69 – Ragusa.
Nel corso della seduta sarà reso un aggiornamento sulla situazione relativa all’accoglienza dei migranti connessa agli sbarchi in questa provincia, con particolare attenzione alle prassi di accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati, ed all’operatività dell’hotspot di Pozzallo;
Il Consiglio Territoriale proseguirà con la presentazione a cura della “Casa delle Culture-Mediterranean Hope” e dell’Università degli Studi di Catania, del Dossier Statistico Immigrazione 2016, realizzato in partnership con la rivista “Confronti” e con il sostegno economico dei fondi “8 per Mille alla Chiese Valdese”; interverranno: il Dott. Antonio RICCI – Centro Studi e Ricerche IDOS, il Prof. Santo BURGIO – Università di Catania ed il Prof. TINDARO BELLINVIA – Vicepresidente del laboratorio di ricerca socio-politica Migralab A. Sayad.
L’Area Immigrazione della Prefettura fornirà un report sul progetto finanziato alla Prefettura di Ragusa a valere sul FAMI – Capacity Building” denominato “I Minori al Centro” focalizzato sugli arrivi e le presenze sul territorio dei Minori Stranieri non Accompagnati.
Saranno poi illustrati, a cura dei soggetti interessati, i progetti finanziati a valere sul FAMI – Fondo Asilo Migrazione Integrazione ricadenti sul territorio provinciale:
– progetto “IAP Integrazione Autonomia Partecipazione” Potenziamento del sistema di 1° e 2° accoglienza, presentato dalla Fondazione ISMU di Milano con partner in Sicilia il Comune di Ragusa e l’Associazione I Tetti Colorati ONLUS Ragusa;
– Progetto “SILVER” Soluzioni Innovative per la Vulnerabilità E il Reinserimento sociale” – Tutela della salute dei richiedenti e titolari di protezione internazionale in condizione di vulnerabilità psico sanitaria anche attraverso il rafforzamento delle competenze istituzionali – Capofila ASP Trapani – Partner ASP Ragusa.

di Redazione06 Feb 2017 17:02