La Giornata della Memoria a Vittoria

Un giorno per non dimenticare e ricordare una delle pagine più tristi della storia dell’umanità; ma anche un giorno per ammonire il presente e guardare al futuro sperando di avere la forza per evitare di commettere gli stessi atroci errori del passato.
Giunge come ogni anno la Giornata della Memoria, dedicata alle vittime della shoah. Venerdì 27, l’importante ricorrenza toccherà anche la città di Vittoria, con un evento programmato al Teatro Comunale; l’iniziativa, promossa dal Comune, è organizzata dalla Consulta alle Politiche femminili, che ha coinvolto le associazioni e i club service della città: Rotary, Kiwanis, Kiwanis Vittoria Colonna, Lions, Fidapa, Innerwheel, Soroptimist, Unitrè, Antea, Il Filo di seta, Auser, Centro Studi Campanella.
In scena “Il labirinto del silenzio”, rappresentazione per voci e musica,  in tre  parti: il Negazionismo, tema assegnato quest’anno dal Miur per il concorso “I giovani incontrano la Shoah”; un concerto con rivisitazione dei brani eseguiti nei  diversi anni che hanno visto in Teatro la commemorazione della Giornata della Memoria,  accompagnati dalla lettura di passi tratti  da alcune delle  rappresentazioni (Il silenzio di Dio, Haftling, Processo a Caino, Nunca Mas, Il genocidio degli Armeni, da Vittoria a Mauthausen, I Giusti, La Madonna a Treblinka, Il processo di Norimberga); i lavori degli alunni del plesso “Lombardo Radice” dell’I.C. “G. Caruano” (insegnanti Perupato, Donzelli, Licata, Pelonero).
I brani musicali saranno eseguiti dalla maestra Michela Bonavita, dal maestro Salvatore Salerno e dal soprano Debora Giombarresi. I testi sono della professoressa Lella Colombo e le voci di artisti locali.

di Carmelo Dipasquale25 Gen 2017 13:01