Chiaramonte, si conclude la rassegna cinematografica “Quasi amici”

Ultimo appuntamento con la rassegna cinematografica “Quasi amici”, promossa dalla cooperativa Fo.Co., la quale ha offerto un notevole spot agli sforzi per l’integrazione, nel territorio Ibleo. L’ultimo appuntamento si terrà venerdì 3 giugno alle 19:30. La rassegna, nelle cinque serate precedenti, ha visto la partecipazione dei giovani ospiti dei progetti Sprar di Chiaramonte Gulfi e Vittoria, della comunità alloggio per minori e di molti giovani di Chiaramonte. Le serate, occasione di incontro e di confronto tra i giovani, si sono concluse con un’apericena all’aperto, offerto da ditte locali, a base di piatti tipici dei paesi d’origine dei giovani ospiti, come il cous cous del Gambia e il riso nigeriano. Il 3 giugno il buffet sarà preparato dal pub “Chez Cocò” con particolari panini bianco/neri.

Nell’ultima serata (che vedrà la proiezione del docufilm “La mia classe”, di Daniele Gaglianone), l’allestimento della Sala Sciascia vedrà la presenza di “valige di cartone”, simbolo di chi si mette in viaggio per lavoro o per necessità, proprio come accade nel caso di (tutti) i migranti costretti a lasciare il loro paese. All’interno si troveranno delle frasi: riflessioni, aspettative, ricordi di ciò che si è stati costretti a lasciare alle spalle.

Il commento soddisfatto di Serena Marchi, docente di alfabetizzazione coinvolta nel progetto: “possiamo dire di aver centrato il nostro obiettivo: i giovani ospiti dello Sprar e i ragazzi di Chiaramonte, oggi, si conoscono di più. C’è poi un obiettivo a lungo termine: contribuire a costruire una società in cui i rapporti tra le persone ed i popoli siano momento di arricchimento, una vera società interculturale”.

di Carmelo Dipasquale31 Mag 2016 14:05