“RAGUSA IN FIORE” PROPONE LA 2^EDIZIONE DEL WEIRD FESTIVAL

Dal 24 al 26 aprile prossimi, nell’ambito del programma di “Ragusa in fiore”, manifestazioni di arte varia patrocinate dall’Assessorato ai beni culturali, si terrà la seconda edizione del Weird Festival. L’evento viene organizzato ancora una volta grazie alla collaborazione tra i Fratelli la Strada e l’Associazione Santa Briganti e per l’edizione di quest’anno si svolge a Ragusa Superiore, toccando diversi luoghi del centro storico. “A quanti sceglieranno di trascorrere questo lungo week end nella nostra città – dichiara l’Assessore alla cultura Stefania Campo – proporremo quest’offerta culturale che riteniamo sia utile a destagionalizzare il turismo, obiettivo che l’Amministrazione Comunale intende raggiungere anche attraverso eventi come “Ragusa in Fiore”. Questa manifestazione, tra l’altro, che ci permette di far rivivere e mettere in luce luoghi poco sfruttati del centro storico superiore come, ad esempio, il Ponte Vecchio o ancora di godere della nuova sala polifunzionale Ideal di Piazza Libertà, da poco inaugurata”. Ad aprire il Festival, venerdì 24 aprile, alle ore 21,30, al Teatro Ideal, sarà la cantautrice e polistrumentista Simona Norato che presenterà il suo ultimo lavoro: “La fine del mondo”. “Questo disco – spiega la Norato – è il frutto di una scrittura incoercibile, come il reflusso gastrico perpetuo dopo la sbronza. La morte alcolica dell’eroe senza pelle che si rinchiude in casa per paura e per amore dell’uomo, è necessaria. Perché è la fine che precede il principio, non il contrario. Questo disco parla di Rinascita, parla di quella salvezza che proviene dalla scrittura, dal racconto”.
Sempre il Teatro Ideal sabato 25 ospiterà due spettacoli: alle 21 sarà la volta del marchigiano Marco Fagotti con “AFFABULAZIONE”, live performance trasversali giocate sull’interazione tra musica e narrazione in una dimensione di improvvisazione totale. Ispirate a volte dai suggerimenti del pubblico, altre da fonti decise all’istante, si basano sulla volontà dell’artista di non fare riferimento a composizioni già esistenti e di affidare all’istantaneità il loro sviluppo. Alle 22,30 salirà sul palco l’attore e regista catanese Orazio Condorelli accompagnato dalla musica di Alberto Finocchiaro, con lo spettacolo “Amore e bisogno”. Domenica 26 aprile il Festival chiuderà i battenti con “Suite for Velò”, performance per due contrabbassi e una danzatrice. Ad esibirsi i musicisti Alessandro Nobile e Giovanni Arena che accompagneranno la danzatrice Melissa Gramaglia. Sempre nell’ambito del Weird Festival il 24 e il 26 aprile sono previste, in via Coffa, alle ore 20, le performance musicali della violinista Anna Garcia Alba e del cantautore Carlo Natoli. Palazzo Zacco di Via S. Vito ospiterà invece dal 25 aprile la mostra del pittore Michele Nigro; l’esposizione resterà aperta fino al 7 maggio prossimo.

di Redazione24 Apr 2015 06:04