Susino salvi l’onore di Scicli dimettendosi

Incredulità, smarrimento, costernazione. Sono questi i sentimenti emersi tra le Segreterie, i Coordinamenti ed i Gruppi Consiliari di UDC, Territorio, NCD, Forza Italia, Liberi e Concreti e Patto per Scicli nell’apprendere le notizie di stampa e di agenzia relativamente al ‘caso Scicli’ e “alle presunte infiltrazioni mafiose nel nostro Comune”, che vedrebbe il Sindaco Susino, appoggiato e sostenuto dal PD cittadino e da alcuni consiglieri “fuoriusciti”, al centro di una vicenda dai contorni preoccupanti.

Nell’attesa che venga fatta chiarezza da parte del Sindaco in primis ed anche dal Partito Democratico, organico a tutti gli effetti all’Amministrazione Susino in Giunta ed in Consiglio, i gruppi Consiliari delle suddette forze politiche di opposizione firmatarie del presente documento oltre a dimettersi da tutte le Commissioni Consiliari diserteranno il Consiglio Comunale dell’Ente.
“Permanendo una situazione di cosi poca chiarezza e trasparenza, in merito al “caso Scicli” ormai alla ribalta nazionale, ancora una volta invitano il Sindaco Susino a valutare la possibilità di formalizzare, a difesa dell’onore di una intera Città, le proprie dimissioni da Sindaco di Scicli.
In caso contrario saremo costretti, a tutela degli interessi comuni e diffusi della Città di Scicli, a proporre formale mozione di sfiducia al Consiglio Comunale”.

di Redazione14 Lug 2014 12:07