Vittoria. Estrae l’arma e lo minaccia, per fortuna non spara

E’ accaduto ieri pomeriggio in via Santoro a Vittoria. Una lite scaturita da problemi di convivenza condominiale è sfociata in gravi minacce.
Un uomo di 51 anni ha perso la testa ed in preda all’ira ha impugnato la sua pistola, che detiene legalmente, ed ha minacciato un vicino di casa.
Immediate è stato allertato il Commissariato di Pubblica Sicurezza. La Polizia giunta sul posto ha raccolto alcune informazioni ed ha seguito l’uomo sin dentro casa. Lo ha colto mentre usciva dalla camera da letto dove, dopo il controllo, nel cassetto del comodino ancora aperto, è stata rinvenuta una pistola Smith e Wesson calibro 357 magnum, carica di sei cartucce.
Le indagini svolte sul posto hanno accertato che effettivamente si era verificata la minaccia con l’arma.
L’uomo è stato condotto in Commissariato e denunciato all’autorità giudiziaria in stato di libertà.
L’arma è stata sequestrata. Gli agenti, in via cautelativa, gli hanno sequestrato anche le altre arimi che l’uomo deteneva. Inoltre, è stato inviato al Questore il procedimento amministrativo per la revoca della licenza di porto d’armi.

di Redazione01 Apr 2014 11:04