Vittoria. La Polizia denuncia signora gelese per truffa e furto

La Polizia di Vittoria è intervenuta nella contrada denominata Villaggio degli Ulivi a seguito di una richiesto di intervento da parte di personale specializzato dell’ENEL.
I tecnici stavano verificando che presso una villetta di campagna, il misuratore del consumo dell’energia elettrica, il contatore per intenderci, era stato palesemente manomesso, infatti presentava anomalie e mancavano i sigilli alle viti di fissaggio, riscontrando anche che segnava un consumo ridotto del 70% rispetto a quello effettivo.
I due tecnici dopo aver cercato invano di rintracciare il proprietario dell’immobile si erano messi a lavoro per ripristinare il contatore. Dopo un paio d’ore, si erano allontanati per rifornirsi di materiale necessario a mettere in sicurezza l’impianto, che presentava pericolose anomalie. Al loro ritorno dopo circa mezz’ora con grande sospresa constatavano che il contatore non c’era più, era stato asportato. A questo punto i tecnici dell’Enel si sono visti costretti a far intervenire la Polizia del Commissariato di Vittoria.
Sul posto gli Agenti hanno controllato l’intestatario dell’automobile parcheggiata davanti la villetta, che risultava essere anche la titolare del contratto per la fornitura di energia elettrica della villetta. Per tali motivi F.E, una donna gelese di 49 anni è stata denunciata all’autorità giudiziaria in stato di libertà per il reato di truffa e furto.

contatore polizia

di Redazione29 Mar 2014 17:03