Università. La residenza per gli studenti più meritevoli è una realtà

Dal 3 luglio prossimo, la residenza per studenti universitari, realizzata nell’immobile comunale sito in Via Ugolino, con ingresso anche su Corso Mazzini, sarà utilizzabile per ospitare professori universitari e studenti stranieri e potrà accogliere, già dall’anno accademico 2014/2015, gli studenti della Facoltà di Lingue e Letterature straniere maggiormente meritevoli ed appartenenti a famiglie con fasce di reddito basse.

Questo è quanto emerso stamani nel corso della firma della convenzione tra il Consorzio Universitario di Ragusa e l’Ente Regionale per il Diritto allo Studio di Catania a cui è stato affidato fino al 31/10/2027 il predetto immobile.
A firmare l’accordo sono stati Gianni Battaglia, Presidente del Consorzio Universitario della Provincia di Ragusa, ed il presidente dell’E.R.S.U di Catania, Alessandro Cappellani. L’importante momento ha visto la presenza del sindaco, Federico Piccitto, di Carmelo Arezzo, nella doppia veste di componente del Consiglio di Amministrazione del Consorzio Universitario e di presidente della Libera Università degli Iblei, Giovanni Giuffrida, del Cda del Consorzio, Alessandra Schininà, presidente del Corso di Mediazione Linguistica di Ragusa, del dirigente coordinatore dell’E.R.S.U., Francesco Sciuto, del dirigente dell’U.O. n 2 dello stesso ente di Catania, Gaetano Lo Bianco, della dr.ssa Maria Teresa Tumino, componente del collegio dei revisori dei conti del Consorzio Universitario di Ragusa.

La convenzione prevede, come detto, l’affidamento in gestione all’Ente Regionale per il Diritto allo Studio di Catania dell’immobile che si occuperà dell’arredamento e delle spese di manutenzione, oltre alla fornitura di energia elettrica, acqua, gas e spese telefoniche. A carico del Consorzio resterà invece il servizio di custodia e portineria.

Prima della sottoscrizione della convenzione il presidente del Consorzio Universitario Gianni Battaglia ha voluto ringraziare pubblicamente il prof. Alessandro Cappellani per essersi adoperato ad accelerare l’iter che ha consentito la firma dell’importante documento.
Il sindaco Federico Piccitto, nel corso del suo breve intervento, ha affermato che l’obiettivo raggiunto consentirà di offrire nuovi servizi di qualità agli studenti universitari. “Questo immobile per il quale erano stati completati i lavori nel 2010 – ha aggiunto il primo cittadino – potrà assumere un ruolo strategico per il nostro territorio potendo essere anche utilizzato in alcuni periodi dell’anno per ospitare studenti e professori provenienti da numerosi atenei italiani ed esteri”.

di Rosario Distefano25 Mar 2014 17:03