Crocetta ed i tribunali

Orazio Ragusa“La vertenza contro la chiusura del Tribunale di Modica si sposta a Palermo coinvolgendo anche il Presidente della Regione Crocetta”. Così comunica Orazio Ragusa. “Abbiamo chiesto e ottenuto un incontro col Presidente mercoledì prossimo a Palermo per intraprendere azioni di intervento comuni al fine di scongiurare la soppressione del tribunale operativo nella città della Contea”. E’ il frutto di un intenso lavoro che ha visto protagonisti gli avvocati del foro di Modica, rappresentati dal Presidente   dell’Ordine Forense di Modica, Ignazio Galfo, il sindaco di Modica Ignazio Abbate, il Presidente del Consiglio Comunale di Modica Roberto Garaffa e la senatrice Venerina Padua. Il Presidente Crocetta deve tutelare il nostro territorio intraprendendo ogni iniziativa utile”. Crocetta deve sollecitare il Ministro alla Giustizia, Cancellieri, spiegando che sta commettendo una grave errore. “E’ importante – conclude Orazio Ragusa – far comprendere che a Roma non ci si rende conto che, invece di risparmiare, con questa scelta si rischia di penalizzare l’attività giudiziaria senza ottenere neanche i benefici economici che si aspettano”. “E’ il caso di sottolineare, a questo proposito, che il Tribunale di Ragusa, con i locali a disposizione, non è in grado di ospitare i dipendenti e le relative udienze essendo costretto, in questo modo, ad affittare un’ulteriore sede con un notevole aggravio di costi”.

di Redazione11 Set 2013 20:09