Premio alla Modicanità: Serata al Teatro Garibaldi

immagine buscema - galazzoSarà una serata piena di emozioni, ricordi, sorrisi. In programma alle 21 di domani, mercoledì 19 settembre, al teatro Garibaldi di Modica, torna il “Premio alla Modicanità”. Una serata in cui idealmente il premio verrà consegnato proprio a chi lo ha fondato nel 1982, alimentandolo e facendolo crescere per ben 25 edizioni.

La nuova edizione, la 26esima, è infatti interamente dedicata all’ex presidente Pro Loco Modica, Raffaele Galazzo e all’ex vicepresidente, il giornalista Giorgio Buscema, entrambi scomparsi lo scorso anno. Sarà una serata commemorativa ma sarà anche un grande evento che manterrà fede al proprio tema fondante, la celebrazione della modicanità. Con la regia di Giorgio Sparacino, si farà un excursus della storia del premio, ricostruita anche grazie al contributo di Marco Sammito, capo ufficio stampa del Comune di Modica. A scandire il passaggio tra gli anni ci sarà sul palco Elena Barrano, presentatrice dell’evento. Si ripercorreranno gli anni trascorsi, i premiati, modicani di nascita o uomini e donne che incontrando Modica l’hanno resa la propria casa e il luogo della propria attività. I ricordi si fonderanno con lo spettacolo, grazie agli interventi di artisti amici del premio, che hanno voluto partecipare con il loro contributo per dare omaggio agli illustri premiati di questa particolare edizione. Tra danza, teatro, canto, poesia, intensi momenti di grande spettacolo attendono il pubblico in sala. Tra gli interventi, saranno sul palco Marcello Perracchio, Sergio Carrubba, Cecilia Pitino, Ornella Cicero, Carmela Buffa Calleo, Grazia Dormiente. Organizzata dalla Pro Loco di Modica, dal presidente Luigi Galazzo, questa edizione del Premio alla Modicanità vuole segnare un passaggio, uno “stop and go”, fermandosi adesso per dare omaggio a chi l’ha creato e si è speso negli anni per farlo crescere, premiando così i due modicani che lo hanno consegnato alle future generazioni. Due eterni amici della città di Modica, ricordati anche negli inviti della serata, con i loro volti sorridenti e con lo sguardo che tradisce il loro grande amore verso la collettività modicana.

di Redazione18 Set 2012 12:09