I bravi ragazzi vogliono VOLARE!

Cirnigliaro2

 

Si è svolta  sabato  la Conferenza Stampa di presentazione della Manifestazione “Voglio Volare da Comiso”.  Alla Conferenza sono stati Invitati, oltre alla Stampa, Tutti i Sindaci della Provincia di Ragusa, il Presidente Gambuzza della CCIAA, il Presidente della SOACO Di Bennardo, il Commissario della Provincia, Imprenditori Agricoli, i Commissionari del Mercato di Vittoria, la ConfCommercio Provinciale e le sedi zonali, gli imprenditori e gli Operatori Turistici… In Conferenza Stampa  è stato comunicato che si sta preparando una spedizione a Roma per protestare contro il governo Monti. Si partirà, sulla base delle adesioni che si acquisiranno alla volta di Roma mercoledì 10 ottobre alle ore 18,30 circa, l’arrivo è previsto per le ore 08,30 a Roma con concentramento presso Stazione Termini. Da qui si partirà in corteo alla volta dei Ministeri competenti dove sarà richiesto l’incontro con i Ministri. Il rientro è previsto per le ore 20:00 dalla Stazione Termini alla volta dei Comuni di provenienza.  Giacchi e Cirnigliare hanno rinnovato l’appello ai Sindaci e alle forze imprenditoriali di sostenere con i loro contributi i costi degli Autobus necessari a consentire i cittadini che lo desiderano di partecipare alla manifestazione, qualora né gli uni né gli altri dovessero partecipare economicamente, il costo del biglietto per l’autobus è di € 60,00 !  Si potrà aderire sino al 06.10.12 data ultima che ci consentirà di stabilire il numero esatto dei partecipanti e quindi il numero di Autobus da prenotare. Se entro questa data dovessero arrivare notizie confortanti sulla firma della Convenzione tra Enac Enav e Ministeri competenti, la Manifestazione si intenderà sospesa!  La “stagione 2013” è seriamente a rischio e bisogna che i cittadini per una volta, oltre a criticare e a lamentarsi, facciano la propria parte, scendano in piazza e raggiungano i potenti palazzi romani per PRETENDERE il diritto di “Volare da Comiso”!  Dopo le disdicevoli dichiarazioni dell’ASCARO Vito Riggio, pessimo siciliano, che per giustificare gli inammissibili ritardi nell’apertura dell’aeroporto, addirittura, arriva ad attaccare e a denigrare un intero territorio e le sue eccellenze produttive dichiarando che “… da Comiso potrebbero partire solo quattro pomodorini…”…”l’aeroporto di Comiso è una bottega..” Queste dichiarazioni rilasciate in libertà da un Funzionario dello Stato, tenuto li da accordi “politici”, danno la misura dell’attacco che il Governo Monti fa quotidianamente alla Sicilia e in particolar modo alla Nostra Provincia. Sono intervenuti il commissario Scarso l’assessore Regionale all’Agricoltura On. Aiello, l’On. Riccardo Minardo, l’ex Presidente della CRIAS Dott. Rosario Alescio, il Sindaco e il Vice Sindaco del Comune di Acate; E gli altri, assenti giustificati! Ma i nostri brvai ragazzi non hanno ancora capito do ve sta il problema. Non serve far firmare la convenzione all’Enav perchè appunto non si tratta di soldi. Bisognerà capire invece quale sia il vero sforzo economico per la gestione.  Davvero bravi questi ragazzi ma sembra che in pochi gli vogliono dare conto. Infatti agli inviti fatti a tutti in provincia sono intervenuti: il Commissario della Provincia, Giovanni Scarso, il Presidente e il Vice-Presidente dell’Associazione Commissionari del Mercato Ortofrutticolo di Vittoria, l’Assessore 

 
di Redazione30 Set 2012 09:09