OK per l’accordo Alitalia Wind Jet

 aereo-windjetVia libera condizionato dell’Antitrust all’acquisizione di Wind Jet da parte di Alitalia. La società dovrà cedere slot su diverse rotte italiane: Palermo-Linate, Catania-Linate e Catania-Fiumicino. Le misure sono necessarie, spiega L’antitrust, a eliminare “gli effetti anticoncorrenziali che l’operazione avrebbe altrimenti creato sulle tre rotte”. Un soggetto indipendente raccoglierà le richieste dei concorrenti e stabilirà a chi assegnare le rotte. In particolare, “per le quattro stagioni Iata successive alla stagione Summer 2012 attualmente in corso”, Alitalia dovrà rilasciare sulla rotta Catania-Milano Linate fino a 2 coppie di slot (equivalenti a due diritti di decollo e due diritti di atterraggio), corrispondenti ai voli operati da Wind Jet nelle stagioni IATA Summer2012 e Winter 2011/2012; sulla rotta Palermo-Milano Linate 1 coppia di slot e sulla Catania-Fiumicino fino a 2 coppie di slot, corrispondenti ai voli operati nelle fasce della mattina (7-9) e della sera (19-21) da Wind Jet.

L’allocazione degli slot dovrà essere gestita da un soggetto terzo (monitoring trustee), indipendente da Alitalia, che non sia esposto a conflitti di interesse. Il soggetto sarà selezionato da Alitalia entro 30 giorni e la scelta dovrà essere approvata dall’Autorità. Il monitoring trustee raccoglierà le richieste dei vettori concorrenti (i quali dovranno essere privi di legami societari, finanziari e commerciali con Alitalia e non facenti parte dell’alleanza SkyTeam) che dovranno contemplare l’impegno ad operare, per almeno quattro stagioni IATA, i voli sugli slot richiesti con vincolo di destinazione sulle corrispondenti rotte interessate. Sarà il monitoring trustee, nei casi di effettiva indisponibilità di slot negli scali individuati, a decidere a chi assegnare gli slot che Alitalia è obbligata a rilasciare.  

da travelnostop

 

 
di Redazione18 Lug 2012 20:07