Reteiblea

Violenza contro le donne. La sen. Padua: “Ad ottobre il piano nazionale contro la violenza sessuale”re”

Violenza contro le donne. La sen. Padua: “Ad ottobre il piano nazionale contro la violenza sessuale”re”
Giugno 19
11:352014

“La violenza contro le donne non accenna a fermarsi. Non è una suggestione dettata dai media ma ce lo confermano i dati emersi dalla ricerca “Le voci segrete della violenza 2013” del Telefono rosa”. E’ quanto afferma la senatrice del Pd, Venera Padua, facendo riferimento agli incresciosi fatti che sono accaduti nelle ultime ore e che hanno avuto per vittime proprio delle donne. “Nel 2013 – dice la senatrice dei democratici facendo riferimento ai contenuti della ricerca – sono state uccise 129 donne, tra i 15 e gli 89 anni, solo in Italia. Si tratta di cifre che non hanno alcun precedente. E che occorre contrastare in tutti i modi. Ecco perché come senatori del Pd stiamo chiedendo l’accelerazione dell’applicazione del Piano nazionale contro la violenza sessuale e di genere. Il lavoro di elaborazione dei dati si può ritenere a buon punto. L’auspicio è che possa prendere il via ad ottobre, così come riferito dal sottosegretario Scalfarotto”. La Padua sottolinea che si tratta di un “Piano importante in quanto dovrebbe coinvolgere tutti i soggetti e gli enti interessati, dai ministeri agli enti locali, alle reti di associazioni che operano sul territorio. E, in particolare, saranno toccate numerose aree di intervento: dalla prevenzione della violenza in senso stretto, all’istruzione e informazione, partendo dalla famiglia e dalla scuola; dall’organizzazione dell’ascolto e dell’accoglienza delle donne, alla valutazione del rischio. In questo senso, si inserisce come elemento di fondamentale importanza la creazione di una filiera di intervento dal pronto soccorso ai servizi sociali e la possibilità di reinserimento sociale ed economico delle donne”. La senatrice Padua, inoltre, parla della necessità di “produrre un cambiamento profondo di contesto culturale partendo dal contesto educativo-scolastico. Abbiamo il dovere, tutti assieme, di provarci”.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles