Reteiblea

Il protocollo danese ed il Tesoro del sei imperatori

Il protocollo danese ed il Tesoro del sei imperatori
ottobre 12
13:19 2012

protocolloE’ prevista per questa sera, alle 18,30, l’apertura al pubblico della mostra “il Tesoro dei sei Imperatori, evento cluou della “notte bianca”  presso la Glyptoteca uno dei più importanti musei di Copenaghen. L’evento sarà preceduto da una cerimeonia riservata alle autorità e alla stampa nel corso della quale il dott. Distefano, direttore del Parco Archeologico di Camarina ed il prof Guzzetta, esperto numismatico dell’università di Catania avranno  modo di spiegare l’importanza dei reperti esposti.

La mostra che sarà inaugurata dall’attachè culturale dell’Ambasciata Italiana nella capitale danese sarà visitata solo nella prima serata da almeno 7000 persone e resterà aperta fino a metà febbraio. Anche nella serata di giovedi Ragusa è stata protagonista a Copenaghen. Presso l’istituto italiano di cultura infatti si sono svolti due diversi appuntamenti. Alle 17  è stato siglato un protocollo d’intesa tra la Camera di Commercio di Ragusa e la Camera di Commercio Italo Danese finalizzato alla crescita dei rapporti economici e commerciali tra  la Danimarca e Ragusa. A firmare il documento Carmelo Arezzo,  direttore dell’ente ragusano ed Herring  Moller presidente del’organismo danese. Nella foto la stretta di mano dopo la firma alla presenza della dott.ssa Bencivenga direttrice dell’Istituto di cultura. Subito dopo una rappresentanza di buyers, nel corso di un interessante work shop, ha avuto modo di conoscere il territorio ibleo dal punto di vista turistico ed enogatsronomico degustando alcune nostre produzioni d’eccellenza come i vini, gli oli ed il cioccolato di Modica. La serata ha avuto nche un risvolto culturale con la presentazione in anteprima della Mostra da parte di Distefano e Guzzetta ed alcuni accenni al turismo ibleo con dei brevi interventi di Mario Papa, Antonio Recca e dello stesso Carmelo Arezzo che ha puntato l’attenzione sull’enogastronomia.  Alla fine, come è ormai tradizione, una degustazione a base di  pasta alla Norma con i vini di Buccellato e i pomodorini di Vittoria, poi i formaggi della Ragusa Latte,  i salumi di Castro, i sottoli delle Antiche Conserve, la pasta di mandorle  di Scivoletto di Modica e la cioccolata di Dilorenzo e Dell’artigiana biscotti.  Grande attesa ora per l’inaugurazione di questa sera. La mostra che godrà di un allestimento originale è stata curata a Copenaghen dal dott. Jacobs e a Ragusa dall’equipe del dott. Distefano. L’organizzazione generale è della Intermed  in collaborazione con gli Assessorati regionali all’Agricoltura e ai Beni Culturali, la Camera di Commercio  e l’Ance di Ragusa.

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles