Reteiblea

La “pacifica” protesta del “Gruppo Agricoltori” in Consiglio Comunale

La “pacifica” protesta del “Gruppo Agricoltori” in Consiglio Comunale
Settembre 28
09:482012

consigliosenzaagricoltoriUn Consiglio Comunale con tre importanti punti all’ordine del giorno, quello che si è svolto palazzo del Cigno a Santa Croce Camerina. Un Consiglio che data l’importanza dei punti in questione, apre diverse chiavi di lettura: Per il consigliere di opposizione Luca Agnello, è imbarazzante l’inesperienza del presidente della Civica Assise, Mariula Zisa, che non riesce a contenere le escandescenze del consigliere indipendente Giovanni Puglisi. Agnello, stigmatizza anche il comportamento del sindaco, Franca Iurato: il Sindaco ci comunica come qualcosa di eccezionale quello che invece è l’ordinario , ossia la trasparenza amministrativa ; auspichiamo che si continui su questa linea e , rispettando la volontà del consiglio comunale,ci si attivi prima possibile per poter una volta per tutte trasmettere in streaming le sedute del consiglio (magari proprio in occasione della discussione del bilancio), cosicchè tutti possano vedere ed ascoltare oltre alle parole anche i silenzi degli amministratori di fronte alle loro inadempienze , come è accaduto ad esempio stasera .

Altra chiave di lettura è data dall’assenza dei tre consiglieri del gruppo Agricoltori e dell’esperto del sindaco Guglielmo Occhipinti. Il capogruppo, Micieli da noi interpellato ha in un primo momento, giustificato gli assenti, ma poi in seguito alle nostre domande ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Abbiamo fatto specifica richiesta a questa amministrazione, di riunirci prima di ogni consiglio comunale per delucidarci sugli ordini del giorno. La lettera di convocazione, arriva sempre pochi giorni prima e noi in parte per motivi di lavoro, in parte anche per la nostra inesperienza amministrativa, gradiremmo un confronto che ci permetta di avere chiari i contenuti di ogni ordine del giorno in discussione. O siamo gruppo e lavoriamo insieme o non lo siamo. Abbiamo voluto dare un segnale politico forte per manifestare il nostro disagio sempre però tenendo ben presente quali sono i nostri obblighi amministrativi.

 

About Author

Redazione

Redazione

Related Articles