Palermo… irraggiungibile

>

Andare a Palermo in treno è quasi un’avventura ma anche raggiungerla con l’auto è diventato problematico a causa dei tantissimi cantieri che sono aperti da anni. Un’interrogazione al Presidente della Regione Siciliana e all’assessore regionale delle Infrastrutture è stata presentata dal gruppo parlamentare del Partito Democratico all’ARS, primo firmatario l’on. Nello Dipasquale, per sapere se e come il Governo intenda agire nei confronti di ANAS Sicilia per imporre una radicale velocizzazione dei lavori sulla tratta autostradale Palermo-Catania A19, che da troppo tempo, ormai, è oggetto di continui lavori di manutenzione che ne compromettono la percorrenza causando enormi disagi.
“Solo nel 2022 i cantieri aperti nella A19 erano più di 24, per un totale di circa 80 interventi su tutta la tratta – spiega Dipasquale – generando una tale quantità di interruzioni, restringimenti, deviazioni e chiusure di questo o quello svincolo da mandare in tilt persino il servizio di navigazione satellitare di Google. Nella precedente legislatura l’allora assessore alle Infrastrutture aveva sollecitato l’ANAS Sicilia a porre rimedio  a questa situazione insostenibile, senza ottenere alcun risultato a quanto pare. Inoltre, i tempi di chiusura dei cantieri sono previsti in altri quattro anni che, considerando i continui ritardi, diventeranno sicuramente di più”.
“Ci troviamo davanti a una situazione imbarazzante e intollerabile per tutti – aggiunge il parlamentare dem – per chi trasporta merci su gomma, per chi viaggia per lavoro, per i turisti che, purtroppo, sono obbligati a una vera e propria odissea per muoversi da una città all’altra rilanciando nel mondo un’immagine di Sicilia retrograda. Imbarazzante anche per lo stesso Governo siciliano (quello in carica e il precedente) perché appare rassegnato o, nella migliore delle ipotesi, incapace di far valere il proprio peso istituzionale nei confronti di ANAS Sicilia”.
“Con la nostra interrogazione – conclude Dipasquale – oltre a chiedere quale sia lo stato di avanzamento dei lavori, se i tempi e le modalità di esecuzione siano rispettati, chiediamo di conoscere come si intenda agire nei confronti di ANAS Sicilia per velocizzare i lavori impiegando più uomini e mezzi”.

di Direttore19 Gen 2023 20:01