Forza Schifani fatti valere…. almeno in questa storia.

>

L’assessore regionale all’Energia e ai servizi di pubblica utilità, Roberto Di Mauro, sulla vicenda Festival di Cannes  ha dichiarato: «riteniamo che, piuttosto che comunicare attraverso i mass media l’implicita e non disinteressata appartenenza alla tifoseria, le forze politiche dovrebbero attivarsi per un confronto franco e costruttivo al fine di chiarire e di concordare le importanti scelte da compiere». Ci sembra finalmente una dichiarazione sensata considerando che alla Regione  è in vigore l’insulsa abitudine, voluta dalle forze politiche, che ogni assessore è padrone assoluto della sue delega e fa quello che vuole. Accade anche in qualche comune ma come si vede la faccia poi la mette il Sindaco e in questo caso il presidente della Regione. Ora Manlio Messina l’ex assessore definito spendaccione, si mette contro Renato Schifani  ma si ritrova tutti in blocco contro di lui  visto che ogni partito vuole conto e ragione per quello che è accaduto lo scorso anno ma rischiava di accadere, con maggiore spesa, anche quest’anno.  Addirittura c’è chi paventa di essere arrivati alla fine dell’avventura di Schifani che in verità non è neanche incominciata. Sarebbero stati usati “toni oltraggiosi“ contro “il presidente Schifani”. Ma come si può giustificare quello che è accaduto e sarebbe accaduto a Cannes. Manlio Messina lancia accuse davvero insostenibili e dice : ” Se errori, o peggio reati (sono in corso tre indagini al momento solo conoscitive) sono stati commessi, secondo Messina, bisogna chiederlo allo stesso Schifani perché era “assessore ad interim” quando veniva dato il via libera agli eventi di Cannes, finanziati con 3,7 milioni di euro (Messina nulla dice sui 2,2 spesi quando era lui assessore l’anno scorso).   E questa la conseguenza da quanto da noi affermato nell’apertura dell’articolo. Siccome l’assessorato, qualunque esso sia, è stato conquistato dopo acerrima battaglia con spargimento di sangue politico a iosa, non si permette a nessuno di metterci il naso tanto meno questo presidente, spuntato dal nulla, che non sa come vanno le cose alla regione.  Ora speriamo che Schifani sia in grado di fare il presidente davvero e riesca a far tacere questi “valenti” amministratori che non si sono preoccupati di dare circa 6 milioni di euro a una società del Lussemburgo con tutte le magagne che sono spuntate fuori.  Forza Schifani fatti valere…. almeno in questa storia.

di Direttore14 Gen 2023 19:01