Super Passalacqua “si beve” Segafredo Bologna

>

Prima vittoria al PalaMinardi, secondo successo di fila e prima big battuta per la Passalacqua “targata Lino Lardo”, dopo la migliore gara della stagione che ha riconquistato la tifoseria e mostrato quanto il potenziale delle aquile, per una serie di motivi ancora espresso solamente in parte, sia di sicuro tale da consentire il ritorno nelle posizioni abituali da grandi del campionato.  Sciolte, agili mentalmente e fisicamente, le biancoverdi hanno messo sotto con assoluto merito una grandissima come la Virtus Bologna, scesa a Ragusa per confermarsi la rivale più accreditata di Schio. Le bolognesi sono satte avanti (ma mai più di cinque) per quasi tutto il primo tempo: una vola raggiute e superate dalle aquile, determinate e attente come forse ancora mai quest’anno, sono state sotto (anche oltre la doppia cifra) fino ai primi minuti dell’ultima frazione. Riprese, sono subito risalite a più quattro, ma è stata l’ultima volta avanti. Perché la Passalacqua ha fatto quadrato, ha conteso ogni palla, ha tagliato ogni via di rifornimento in avanti e si è man mano costruita, con una eccellente gestione generale dalla panchina e pochissimi errori dalla lunetta,  un successo strameritata e perfino “abbastanza” in anticipo sulla sirena. Tra l’entusiasmo del pubblico, non certo numerosissimo, ma ha sicuramente influito anche l’orario inusuale per il basket, e nonostante qualche decisione arbitrale (avversa) incomprensibile.  E’ stata una battaglia senza respiro, contro rivali di grandissima qualità (e due assenze importanti), con una notevolissima prova dell’intero gruppo, i 20 e 24 punti delle incontenibili Romeo e Anigwe, una difesa a tratti imperforabile e tante giocate entusiasmanti. In pratica, la Passalacqua sognata dai tifosi, tanto attesa e finalmente ritrovata, . Una squadra che ha tecnica, spessore, nomi di rilievo assoluto e, prima di tutto, cuore e voglia, ritornata sulla corsia giusta verso traguardi importanti, chiamata a ripetersi domenica prossima sul parquet di Lucca.

Passalacqua Ragusa – Virtus Segafredo Bologna 76-76 —– PARZIALI: 22/20 – 17/13 – 11/17 – 25/22

RAGUSA: Mallo ne, Romeo 20, Consolini 4, Olodo ne. Salice ne, Dotto 2, Hampton 6, Vitola 10, Attura 7, Ostarello 3, Anigwe 24. Allenatore Lardo, vice all. Caboni.

BOLOGNA: Del Pero, Pasa 6, Rupert ne, Barberis 4, Andrè, Zandalasini 16, Orsili 3, Parker 18, Laksa 17, Cinili 8. Allenatore Ticchi

ARBITRI: Dionisi, Giovannetti e Tommasi. NOTE: Zandalasini uscita per raggiunto limite falli. 

 

di Lina Giarratana04 Dic 2022 18:12