Ma servono tutti questi chioschi?

>

La domanda sorge spontanea. C’è necessità di autorizzare tanti chioschi in città. Forse in certe zone ma probabilmente c’è una visione diversa della città. Lo diciamo ad esempio perchè, come prassi in questa città, i bandi si devono riproporre più volte come per le botteghe di Carmine Putia, come Donnafugata, come via del Mercato.  Ora ad esempio sono andati deserti alcuni bandi  per vendita  e somministrazione di prodotti alimentari. Qualcosa non va eppure si rifanno sempre le stesse proposte.  Siamo alla fine della legislatura e magari tutto fa brodo. Ecco il comunicato: In esecuzione di quanto disposto dal nuovo Piano Commerciale su aree pubbliche, approvato quest’anno in sostituzione del precedente Piano risalente al 1997, gli uffici  dell’Assessorato allo Sviluppo Economico hanno pubblicato i bandi aventi ad oggetto  assegnazione delle aree per realizzare chioschi, ivi incluso assegnazione dei manufatti esistenti.
In particolare, si è proceduto a bandire 18 aree riguardanti “Piante e Fiori – Articoli e Accessori per piante e fiori – Prodotti per la cura di piante e fiori – Articoli cimiteriali”; 5 aree riguardanti “Giornali, Quotidiani e Periodici – Souvenirs – Piccoli giocattoli anche da spiaggia e altri articoli non alimentari”.
Si è inoltre proceduto a metter nuovamente a bando le aree precedentemente non
assegnate riguardanti sia “Attività di vendita di cibi, bevande e prodotti alimentari”,
sia “Attività di Somministrazione di Alimenti e Bevande”.
A breve, verranno assegnati anche i posteggi di tutte le aree mercatali, inclusi quelli
di nuova istituzione.  Gli uffici hanno infine predisposto il nuovo bando per l’assegnazione del Bar dello
Stadio Comunale A. Campo. “Si tratta di misure di importante rilievo economico – dichiara la vicesindaco con
delega allo Sviluppo Economico, Giovanna Licitra – nonché di impatto sociale: da una parte, infatti, si creano nuove occasioni di commercio e di lavoro, dall’altra si  favorisce la vitalità nei quartieri, andando a creare nuovi presidi di socialità”. La scadenza di tutti i bandi è prevista per le ore 12.00 del 5 dicembre 2022
Per ulteriori chiarimenti e/o informazioni rivolgersi al Settore Sviluppo Economico
responsabile dott.ssa Enza Laiacona e/o Sig.ra Maria Ienco.

di Direttore04 Nov 2022 21:11