Le aquile volano anche a Brescia e si preparano alla prima in casa con Venezia

>

Ancora lontano da casa e ancora contro una neopromossa, la Passalacqua si prende sudando “il giusto” (non di più) un successo meritato che rafforza il morale e prepara con il migliore dei viatici all’esordio al PalaMinardi di domenica con Venezia. Lombarde molto più forti delle toscane incontrata nell’Opening Day, ma aquile più rodate e con gli schemi della cura Diamanti meglio assimilati, anche se c’è ancora parecchio da lavorare (e qualche volta si è visto nettamente). Primo e secondo quarto in equilibrio, decollo biancoverde nel terzo, consolidamento del successo fino ai primi minuti del quarto e resto del tempo con tranquilla gestione del cammino verso la sirena. La prestazione ha mostrato una sostanziale conferma del potenziale, la crescita generale (a partire da Nicole Romeo) un attacco che segna parecchio e una buona difesa “: nel complesso una squadra in chiara crescita, certamente molto diversa rispetto a quella cui la tifoseria era abituata, ma con altrettanta certezza in grado di farsi amare come quelle el passato e di farsi rispettare dalle avversarie (tutte). Fermo restando, ovviamente, che sarebbe ancora meglio con un buon innesto.

RMB Brixia Basket  Brescia – Passalacqua Ragusa     65-83                                                PARZIALI: 18/22 – 23/25-11/21- 13/15

BRESCIA: Johnson 23, Tomasoni, Zanardi 12, Molnar 6, De Cristofaro 1, Tempia, Pinardi 2, Scarsi, Scalvini ne, Rainis, Valli 11, Miller Mccray 4. Allenatore Zanardi

PASSALaCQUA: Mallo, Romeo 14, Consolini 1, Di Fine ne, Olodo ne, Dotto, Hampton 19, Vitola 14, Attura 7, Ostarello 4, Anigwe 24. Allenatore Diamanti, vice Caboni

ARBITRI: Barbiero, Di Marco e Lanciotto 

di Lina Giarratana05 Ott 2022 23:10