Non si è dimesso!

>

C’era molta attesa per la conferenza stampa di questa mattina a Palazzo D’Orleans sede della presidenza della Regione  convocata da Musumeci. Si era parlato anche di dimissioni che avrebbero fatto anticipare le elezioni di novembre. Invece il Governatore ha detto:  Ringrazio la mia leader, Giorgia Meloni, per la tenacia con cui ha difeso il diritto alla mia ricandidatura. Se nei prossimi giorni, dopo i ballottaggi, al tavolo nazionale del centrodestra il mio nome dovesse risultare divisivo sarò pronto a fare un passo indietro, o di lato, se tutto questo serve a trovare un candidato che unisce. Quando lo avranno trovato me lo presenteranno e tutti saremo felici di portelo sostenere”.

Ha poi continuato l’incontro dicendo “La mia non è una scelta di resa. Non l’ho mai fatto e non ho voglia di mollare. Io non mi dimetto. Ho un impegno con i siciliani che mi hanno eletto e fino all’ultimo giorno servirò la mia Regione e il popolo siciliano nei suoi legittimi interessi”. Erano presenti gli esponenti di Diventerà Bellissima tra i quali l’on Assenza e alcuni componenti della sua giunta con l’assessore Baglieri anch’essa di Comiso. “La mia è una scelta di responsabilità per consentire l’unità del centrodestra e perché questo possa continuare a vincere continuando il cambiamento avviato da me e dalla mia giunta”, ha detto Musumeci aggiungendo: “Ho ricevuto indicibili attacchi dal fuoco amico, da chi ha attaccato me piuttosto che attaccare gli avversari

di Direttore23 Giu 2022 13:06