Polemiche a Vittoria per la revoca del PRG.

>

Le scelte dell’amministrazione Aiello in merito al Piano Regolatore stanno suscitando diverse polemiche. Il sindaco in un video che pubblichiamo ha spiegato le sue ragioni motivando la decisione di revocare il vecchio piano con le esigenze ambientali puntando molto a ridurre al minimo il cosiddetto consumo del suolo.

In contrasto alle dichiarazioni di Aiello è intervengono i consiglieri di fratelli d’Italia: Il sindaco Aiello, dice Valeria Zorzi,  ancora una volta rilascia dichiarazioni senza conoscere le leggi. La variante approvata – in maniera legittima – dal consiglio comunale nel 2017 è stata frutto di un ampio confronto con le categorie ed è stata redatta da tecnici di assoluto valore, seguendo pedissequamente le norme del tempo”. “La variante presentava profili che guardavano al presente e al futuro della città: si volevano evitare le edificazioni a macchia di leopardo, si voleva investire sullo sviluppo turistico e ricettivo di Scoglitti, si volevano tutelare le aree verdi e gli insediamenti industriali. Adesso, al di là della demagogia che è solito usare, vorremmo sapere qual è l’idea di città che ha Aiello. , E ancora Giuseppe Scuderi, bolla la scelta della Giunta Aiello di revocare il Prg vigente, definendola “La marcia del gambero”.  “Quello strumento di programmazione non era certo frutto dell’improvvisazione. Il nuovo schema di variante atteso da decenni rappresentava, infatti, la fase conclusiva di un lungo percorso di ascolto della città. Perfino la commissione, allora, prese atto delle osservazioni provenienti dalle associazioni di categoria oltre che dalle realtà aggregative a vario titolo interessate a potere fornire la propria valutazione.

di Direttore05 Gen 2022 11:01