Abbandono rifiuti – La città è di tutti

Sono ripresi nel nuovo anno appena iniziato, i controlli in materia di abbandono di rifiuti nel territorio comunale attuati in sinergia dall’Ufficio Ambiente, Guardie Ambientali, Polizia Municipale ed operatori dell’impresa Busso, finalizzati a individuare gli autori di tali azioni incivili al fine di notificare pesanti sanzioni a carico degli stessi.
 I primi 4 giorni di indagini hanno già portato all’avvio di 16 procedimenti ispettivi a carico di cittadini, esercizi commerciali e ditte. Si tratta di un’azione che nelle prossime settimane beneficerà anche di una dettagliata banca dati realizzata incrociando informazioni anagrafiche, pagamenti Tari e di altre utenze. “Il consiglio, ha dichiarato il sindaco Peppe Cassì, è di regolarizzare la propria posizione spontaneamente all’Ufficio Tributi, beneficiando di agevolazioni o esenzioni al di sotto di determinate soglie di reddito, piuttosto che essere costretti a farlo d‘ufficio, con l’aggravio di sanzioni e di una spiacevole pessima figura”. La città è di tutti e va rispettata, si è fatto e si sta facendo tanto per rendere Ragusa presentabile e accogliente ed è ingeneroso, in tal senso, che le bellezze del territorio vengano meno a causa della non curanza di una fetta della popolazione.
di Stefano Ferrera08 Gen 2021 14:01