Utilizzare gli immobili comunali

Sul sito istituzionale del Comune è stato pubblicato il bando-avviso per la locazione dell’immobile di proprietà comunale, denominato Centro Polifunzionale di Carmine Putie di via Angelo Maiorana, composto da n.4 unità immobiliari.
E’ intenzione dell’Amministrazione comunale e dell’assessorato allo sviluppo economico che ha predisposto gli atti per avviare la procedura, rivitalizzare il sito dando la possibilità ad attività commerciali e artigianali di insediarsi nella struttura ubicata nel cuore del centro storico di Ragusa.  Per l’assegnazione delle quattro unità immobiliari è stata avviata una procedura concorsuale di aggiudicazione basata sul
criterio dell’offerta in rialzo più vantaggiosa per la pubblica amministrazione. Il canone annuo posto a base di gara è di € 18.400,00 oltre Iva con presentazione di offerta esclusivamente in aumento con un rialzo minimo di 50 euro. Le condizioni per la partecipazione alla gara sono previste nel bando pubblicato su sito web  del Comune nella homepage “Atti ufficiali”, Sezione “Avvisi Cessione Immobili Comunali”.
Le offerte, corredate dalla documentazione richiesta indicata nel bando dovranno pervenire al Comune entro le ore 12 del 28 dicembre 2020.
Si dovrebbe trattare di una opportunità per diverse attività commerciali e/o artigianali, legate al food e ai prodotti affini, all’artigianato tipico e artistico, alla somministrazione di alimenti e bevande, ad info service per la promozione e la vendita di servizi ai cittadini e ai turisti(trasporti di vario tipo, guide, itinerari urbani e rurali, etc), ed altre attività consentite all’interno del centro storico. Nel Centro Polifunzionale di Carmine Putie che si affaccia su una piazzetta al servizio del centro stesso, nel cuore del Centro Storico a due passi da Piazza San Giovanni, che può avvalersi anche del parcheggio multipiano sottostante vi sono infatti quattro unità immobiliari di diverse dimensioni. L’intento duqnue è quello di sviluppare economia  con l’insediamento delle suddette attività attraverso la destinazione di immobili e di altri beni del Comune di Ragusa, e con la concessione degli stessi a medio e lungo termine, è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Cassì, unitamente all’obiettivo generale di riqualificazione del centro storico. La scelta di prevedere un unico concessionario, che può essere rappresentato anche da un ATI, risponde all’idea che la gestione integrata di più attività non può che apportare benefici di scala, sotto il profilo delle spese, e accrescere la competitività degli insediamenti produttivi grazie all’offerta multisettoriale. Si spera che il bando in questione e il prossimo, che a giorni verrà pubblicato per la concessione del Palazzo del Mercato, possano fornire i risultati auspicati e restituire al circuito produttivo immobili comunali chiusi da anni o utilizzati per esigenze temporanee

di Direttore29 Ott 2020 23:10