Il cordoglio per la scomparsa di Gianni Molè

Il Libero Consorzio Comunale di Ragusa piange una perdita gravissima. Giornalista serio, attento e preparato, profondo conoscitore della realtà iblea, Gianni aveva enorme intuito e capacità di leggere gli eventi e suggerire tempestive soluzioni. Lascia un vuoto incolmabile. Il Commissario Piazza : “Mi manca un collaboratore intelligente e leale. Il dolore che ci unisce deve trovare il senso nella preghiera per l’anima di Gianni.” I dirigenti e i dipendenti tutti si uniscono al dolore della famiglia.

L’Amministrazione comunale con in testa il sindaco Peppe Cassì, profondamente addolorata per la scomparsa del giornalista Gianni Molè, Capo di gabinetto e Capo Ufficio stampa del Libero Consorzio comunale di Ragusa, nonché Segretario dell’Associazione Provinciale della Stampa, esprime ai familiari sincero cordoglio.

Franco Antoci ex presidente della Provincia: la notizia della scomparsa del carissimo Gianni Molè mi ha raggiunto come un fulmine a ciel sereno, anche se avevo, fino ad ieri, seguito l’evolversi e l’aggravarsi della malattia che lo aveva colpito. Non pensavo, neanche lontanamente, che la sua forte fibra potesse soccombere a questo grande nemico che ha invaso le nostre città e le nostre vite. Gianni Mole’ è stato, durante la mia presidenza, un validissimo collaboratore ed un grande amico, rimasto tale, anche quando non ho più rivestito un ruolo istituzionale.

L’on Stefania Campo :Oggi perdiamo un uomo di cultura dentro le istituzioni, un connubio raro e prezioso che ci spingeva a metterlo sempre al primo posto per un consiglio o per l’ultima parola nelle decisioni. Non dimenticherò mai le nostre lunghe chiacchierate, le riunioni che erano l’appuntamento settimanale del venerdì per delineare quel Percorso Letterario degli Iblei tanto ragionato e amato da entrambi. Mi unisco al dolore della famiglia”.

La UST Cisl Ragusa Siracusa si stringe al dolore della famiglia e di tutti i giornalisti ragusani per l’improvvisa scomparsa di Gianni Molè, segretario provinciale di Assostampa Ragusa.Una perdita per il sindacato della stampa e per quanti lo hanno avuto come punto di riferimento nell’attività giornalistica e istituzionale.

Il candidato a sindaco di Vittoria Salvo Sallemi : Gianni è stato uomo e giornalista apprezzato, ha sempre raccontato la nostra città con arguzia e impegno civile.  Da professionista della comunicazione istituzionale, prima a Vittoria e poi nella Provincia di Ragusa, è  stato un esempio di innovazione e diligenza. Vittoria perde una voce critica e intellettualmente onesta dal grande spessore e un uomo stimato che amava la sua città e non esitava a spendersi per essa. Esprimo il mio personale cordoglio, e quello di tutto il mio gruppo umano e politico, e mando un pensiero affettuoso alla famiglia e a tutti i suoi cari.

Pino Blundo – Capo Ufficio Stampa Comune di Ragusa: L’amico e collega Gianni è stato tanto stimato e voluto bene da quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Un uomo coraggioso che ha sempre affrontato da autentico “guerriero” le tante battaglie della vita; oltre ad essere  stato un giornalista di gran classe ha ricoperto per tanti anni il ruolo di Segretario Provinciale della Stampa, sempre in prima linea pronto a difendere i diritti della categoria.

                                                                                                            

di Direttore31 Ott 2020 19:10