Torna il festival letterario ‘A tutto volume’. Le date

Torna a Ragusa il festival letterario ‘A tutto Volume’. Nove, dieci e undici ottobre: queste le date dell’11esima edizione della manifestazione siciliana che ospita incontri letterari nelle splendidi cornici del barocco ibleo. Ragusa riparte dalla cultura e dalla gioia dello stare insieme, sempre all’insegna della sicurezza. La lettura unisce, anche e soprattutto ai tempi del coronavirus: il capoluogo ragusano non rinuncia al festival dedicato alla letteratura, che tradizionalmente si svolge a giugno, ma che a causa dell’emergenza sanitaria è stato posticipato a ottobre. Aprirà il festival Giovanni Floris con la presentazione di L’Alleanza (Solferino). Marcello Sorgi racconterà i 100 anni del Pci in un’indagine sviluppata con Mario Pendinelli tra cronaca e storia. Si parlerà poi di arte con lo storico Costantino D’Orazio, con il suo libro dedicato a Van Gogh e al suo carattere decisamente particolare. Di arte, ma anche architettura al femminile, parlerà Melania Marzucco che torna al romanzo storico. In questa edizione di “A Tutto Volume” si guarda all’attualità, e dunque anche al coronavirus, con alcuni incontri di approfondimento tra scienziati, giornalisti, intellettuali e scrittori. Tra loro anche Riccardo Iacona che con il suo ultimo libro, dedicato agli eroi in corsia, traccia una cronaca dei giorni terribili della pandemia attraverso le figure degli operatori sanitari schierati in prima linea nella lotta al virus. Di ambientalismo, talvolta al limite dell’integralismo, parlerà il manager Chicco Testa in una narrazione che vede la Terra nel ruolo di vittima.

Un viaggio che tocca le emozioni è quello che proporrà invece il giornalista Andrea Vianello raccontando la malattia che lo ha colpito e il suo lento decorso, mentre si parlerà di sport e dei suoi valori formativi con il giornalista Luca Telese e il suo libro dedicato alla leggenda di Gigi Riva e allo scudetto del Cagliari. Di valori che forse sarebbe meglio non scoprire parlerà Diego De Silva, con le divertenti e rocambolesche avventure del suo avvocato Malinconico. Un sequel è anche il nuovo libro di Luca Bianchini tra le sfumature di una storia d’amore ambientata a Polignano. Spazio anche alla sfera religiosa con lo scrittore e giornalista Massimo Franco. Tanti altri nomi completeranno il programma della manifestazione che unisce letteratura, barocco e buon cibo, facendone strumento di valorizzazione del territorio. Direttore artistico della manifestazione è Alessandro Di Salvo, mentre l’organizzazione è affidata alla Fondazione degli Archi, con il sostegno del Comune di Ragusa, del Libero Consorzio di Ragusa, della Regione Siciliana, dell’Ars, della Camera di Commercio del Sud Est e dell’Asp di Ragusa.

di Stefano Ferrera08 Set 2020 17:09