Strage di Via D’Amelio – 28 anni fa moriva Paolo Borsellino

Palermo – Era il 19 luglio 1992, e una Fiat 126 carica di esplosivo venne fatta saltare in aria in Via D’Amelio 21, sotto l’abitazione della madre del giudice Paolo Borsellino. Nella strage persero la vita il magistrato e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi. Numerose le iniziative organizzate oggi a Palermo nel rispetto delle normative anti-covid: questa mattina, alle 9.30, sono state depositate delle corone di alloro sulle tombe dei caduti, presso i Cimiteri Santa Maria di Gesù e Santa Maria dei Rotoli. Nel pomeriggio, alle ore 18.30, si terrà la consueta cerimonia commemorativa, con deposizione di corone di alloro in ricordo dei caduti, presso l’Ufficio Scorte della Questura. Alle 19.30 verrà celebrata, presso la Cattedrale, una Santa Messa in suffragio delle vittime officiata da monsignor Corrado Lorefice. Inoltre, intorno alle 20.30 circa, dinanzi alla Questura è in programma un momento di ricordo del magistrato e degli agenti di scorta. L’attrice Pamela Villoresi, a capo della direzione del teatro Biondo Stabile di Palermo, leggerà alcuni passi tratti dal libro ‘Ti racconterò tutte le storie che potrò’, scritto da Agnese Borsellino. L’attore palermitano Alessio Vassallo darà poi voce a un’intervista “marziana” al giudice Paolo Borsellino, con le domande del giornalista Francesco Vitale e le risposte scritte ex post dal figlio Manfredi. La figura di Paolo Borsellino, alla stregua di quella di Giovanni Falcone, rappresenta la chiave della lotta a un fenomeno terribile che attanaglia la Sicilia. L’auspicio, a 28 anni dalla strage di via D’Amelio, è che l’impegno dei due magistrati coincida con uno smisurato orgoglio da parte dei siciliani di essere nati in una terra che, al netto delle “piaghe” che incidono su di essa, ha dato i natali a due profili di estremo spessore. Due profili, questi, che rispondono al nome di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone e da cui meriterebbe di derivare il termine EROE.

di Stefano Ferrera19 Lug 2020 16:07