Battesimo per il 1. Circolo Provinciale “Amici di Pino Aprile” del Movimento 24 agosto

Dallo schermo posizionato nel Centro di Aggregazione Culturale in via Mario Leggio, il folto gruppo venuto a salutare il sentito battesimo ufficiale del primo Circolo Provinciale “Amici di Pino Aprile”, ha potuto ascoltare l’augurio-invito “Persone Ordinarie Fanno Cose straordinarie” rivolto dal leader fondatore del Movimento 24 agosto. Il tema base dell’incontro: ““Equità Territoriale ovvero riscatto economico, sociale e culturale per il superamento della questione meridionale”, ha fatto da coinvolgente tema conduttore per i numerosi interventi, iniziati con la relazione del referente Sicilia Orientale Aldo Bertolone. “Noi non siamo la Lega del Sud – ha evidenziato – la Lega è un partito razzista che ha fatto la sua fortuna denigrando metà del Paese: noi siamo per l’Equità territoriale. Chiediamo che ogni cittadino italiano abbia le stesse condizioni: al Nord e al Sud. Dopo di lui, si sono succeduti i costituenti del Circolo Provinciale: Alessandra Dinatale, Sebastiano La Mesa, Giuseppe Migliorisi, Concetta Cavalieri e Amedeo Fusco, moderatore della serata. Tra i presenti “esterni” all’incontro Valentina Tosto (Catania), Paolo Albanese (Noto), Angelo Firrarello (San Cono) e padre Giuseppe Di Rosa (Rosolini). In chiusura l’intervento del responsabile regionale Franco Calderone, che ha riaffermato il motivo ispiratore del Movimento: “Noi lotteremo affinché venga ristabilita l’equità, perché tutte le persone abbiano ciò che la Costituzione statuisce, stessi servizi per tutti”. L’incontro, seguito fino al termine da tutti i partecipanti, si è concluso con un vivace dibattito dal quale è emerso il comune sentire di un Movimento frutto dell’esigenza di far nascere una iniziativa politica di vera e propria emergenza democratica. A breve sono previsti alti appuntamenti in provincia.

di Gianni Papa22 Nov 2019 17:11