Avis Provinciale: nuovo successo per la raccolta sangue estiva, e per la prima volta autosufficienza anche ad agosto

Rispettando una tra le più ammirate, tradizioni delle genti iblee, anche l’estate 2018 ha visto l’Avis Provinciale superare, con ampio margine, le tre asticelle fissate alla viglia: crescita della raccolta delle unità di sangue, autosufficienza ematica ad agosto e sperimentazione di una nuova e diversa comunicazione digitale. La riprova viene dalle cifre, che pur non potendo con la loro aridità riportare il senso di solidarietà e partecipazione legato ad ogni singola donazione, evidenziano un dato incontrovertibile: luglio e agosto hanno registrato un totale di 6.599 donazioni a luglio e agosto, con 479 unità di sangue (7,8%)  in più del corrispondente periodo del 2017. Un dato, ma sarebbe più giusto dire un exploit,  che oltre a garantire largamente “risposte” adeguate alle necessità della provincia, e gli “aiuti” previsti dalla programmazione regionale per altre zone della Sicilia, ha reso i due mesi “clou” dell’estate due mesi “normali”, cioè con cifre simile agli altri dieci mesi dell’anno. Ancora più degno di nota il risultato relativo al solo mese di agosto, in cui, per la prima volta, è stato tagliato lo straordinario traguardo dell’autosufficienza: 3194 unità di sangue raccolte, + 274 (+ 9,4%) rispetto allo scorso anno. Il tutto, va sottolineato, ottenuto in significativa “armonia” tra le varie Avis comunali: nessuna delle quali in calo e con crescite percentuali molto equilibrate.  L’ennesimo risultato positivo e la nuova sfida vinta sono il giusto riconoscimento al mondo avisino, in cui l’ammirevolissima motivazione di base ha supportato alla perfezione lo splendido lavoro fatto con pazienza, programmazione e responsabile applicazione professionale. Per la rapidità e lo spessore della risposta all’invito, l’Avis Provinciale di Ragusa ringrazia le donatrici e i donatori, le realtà associative dal grande sforzo organizzativo, il personale sanitario associativo e pubblico, i media per l’attenzione e lo spazio riservato, e tutti coloro che con la loro disponibilità hanno sostenuto la campagna, rafforzata dalle varie iniziative di supporto portate avanti dalle realtà comunali. A completare il quadro favorevole i positivi riscontri venuti dalla sperimentazione degli strumenti digitali, utilizzata per la prima volta: le oltre 30.000 persone raggiunte tramite Facebook @avisrg e il nuovo sito internet www.avisrg.it, hanno potuto visualizzare messaggi, interviste e immagini relativi alla campagna. Più che giustificata, pertanto, la grande soddisfazione dell’Avis Provinciale, che tuttavia non si discosta dalla consueta linea di serena presa d’atto della situazione, ricordando, attraverso le parole del Direttore Sanitario dott. Salvatore Calabrese, che ”Occorre non farsi prendere la mano da facili entusiasmi, ma bisogna mantenere ancora alta la guardia perché la nostra estate è lunga e continua nel mese di settembre

di Lina Giarratana04 Set 2018 16:09