Hockey: l'Hc Ragusa strapazza il Giardini e chiude l'andata da seconda. Il ritorno a marzo.

11144932_379378148928139_2909530463152184179_nDopo il pareggio (meritando di più) col Cus Unime Messina, l’Hockey Club Ragusa doveva assolutamente battere la Raccomandata Giardini per chiudere al secondo posto l’andata della serie B. L’undici di mister Tamburino ha assolto l’impegno da dominatore, rifilando ai taorminesi un 6-0 perfino meno netto di quanto avrebbe richiesto la differenza di valori emersa sul campo. Veloci, agili, impeccabili nelle chiusure (solo un tiro a rete per gli ospiti) e nella costruzione del gioco, superiori per caratura tecnica individuale, spietati nel pressing e nel contropiede, i ragusani hanno letteramente passeggiato sugli avversari: il “solo” 2-0 nel primo tempo, con la doppietta di Comitini (alla fine saranno quattro le sue segnature) è stato seguito  nella ripresa da altro quattro reti (due di Comitini, una dell’esordiente Iudice (2002!) ed una di Distefano. Ma al conto mancano lenumerose occasioni fallite per un soffio e, soprattutto, i ben 12 corner corti (nessuno per gli jonici) uno solo dei quali messo a segno. Purtroppo, proprio adesso che il pubblico stava confermando con la presenza in tribuna l’affetto per la squadra e per l’hockey, il campionato va “in letargo” fino a marzo, quando ripartirà con il girone di ritorno: il lunghissimo intervallo (che molti giocatori riempiranno disputando il torneo indoor con altre squadre) sembra proprio il modo meno adatto per non far “raffreddare” l’interesse ed il potere di coinvolgimento nei confronti di uno sport spettacolare, che ha nei ragusani intepreti di notevole qualità. Da notare l’esordio di due giovanissimi (il portierer Giammarco Lacognata (2000) e l’autore della quinta rete Giuseppe Iudice, a riprova dell’interesse societario per il vivaio. Un’altra riprova viene dal prossimo appuntamento al Colajanni, in calendario per domenica 11 dicembre (ore 10) quando la formazione under 14, guidata dal duo tecnico Tumino-Puglisi disputerà un triangolare con i pari eta della Red Fox S. Cataldo e dell’Hcu Catania. Quanto all’annoso problema dwlla segnatura pregara del campo, che l’Hc Ragusa è costretta a fare di volta ed a rendere delebile (con i conseguenti fastidi e costi) ci si augura che l’amministrazione comunale aderisca alla (logica) richiesta della società consentendo di renderla indelebile. Sarebbe un doveroso atto di parificazione tra i vari sport, che non comporterebbe alcun problema per lo svogimento della gare di calcio. Questeo il Tabellino.  H.C. Ragusa -Raccomandata Giardini 6-0. Marcatori Comitini (4), Iudice e Distefano. RAGUSA: Elia, Mirabella, Italia, Tumino S., Aprile, Murè, Cintolo, Tamburino, Occhipinti, Distefano, Lacognata, Iudice, Comitini, Tumino V.,Montes, Puglisi. GIARDINI: Distefano; Bandieramonte; M. Brunetto, D’amico, Caruso, Foro, O. Brunetto, Leone, Barbera, Petrera, Savio, Pappalardo, Varcantonio. Corti: 12 a 0 per l’Hc Ragusa

di Gianni Papa29 Nov 2016 10:11