Rugby: Padua sconfitta onorevole, Rac vittoria facile

ovammeAl nuovo coach German Greco, sulla panchina Padua da appena tre giorni, non si potevano certo chiedere miracoli, però anche la nuova sconfitta con l’Amatori Messina (11-29 in via della Costituzione) ha confermato che la squadra continua a crescere, dando altri motivi di fiducia per la prossima poule salvezza. Rimane, purtroppo lo zero in classifica, ma l’Amatori non era soltanto un avversario molto forte, esperto e ben organizzato dal suo tecnico argentino, ma aveva anche la grossa motivazione di vincere per staccare in anticipo il biglietto della poule promozione. I punti biancazzurri sono venuti dalla meta non trasformata di Carbonaro (il migliore dei ragazzi di casa) e da due piazzati di capitan Peppe Iacono: oltre ad aver contenuto il distacco in termini onorevoli, il Padua ha giocato a lungo alla pari con i messinesi, rendendo la gara piacevole, combattuta e molto corretta. La versione fine 2014 di una sfida antica e tra le più tradizionali del rugby isolano è stata quindi in tutto all’altezza delle attese, lasciando la netta sensazione che entrambi i quindici hanno in mano buone carte per raggiungere gli obiettivi previsti.Prossima gara, ancora in casa, domenica alle 14,30 contro il Reggio Calabria. In C1 il Rac non ha avuto difficoltà con I Briganti di Librino (32-5), conquistando una vittoria con bonus che lo tiene in corsa per la poule promozione. Per i gialloneri in meta D. Sartorio, G. Zago (2), D. Criscione e A. Maggestini, più due trasformazioni e un piazzato di Turi Bellina: buon prologo alla decisiva trasferta col Clan Messina, tre punti sopra gli iblei. Nel rugby femminile nuova vittoria delle ragazze (21-19) sulla Amatori Ladies Catania: mete di Giulia Gulino, Floriana Iabichino e Cristina Sammarco, tutte trasformate da Ludovica Gurrieri. ovracfemm

di Gianni Papa08 Dic 2014 17:12