Rugby: Padua sconfitto con onore a Frascati

ovdimariaCome da pronostico il Frascati si è confermato troppo forte, soprattutto per un Padua in formazione di ripiego, con un esordiente (Di Maria), molti elementi schierati in ruoli non usuali e ben cinque titolari in panchina per le precarie condizioni fisiche. Queste grosse difficoltà, da aggiungere alla superiore caratura degli avversari, hanno però esaltato lo spirito combattivo dei biancazzurri, che hanno rinverdito la tradizione di belle prestazioni sul campo laziale erigendo una vera e propria diga e concedendo pochissimo ai locali: premiata dall’aver chiuso l’incontro con un onorevole 3-26 (piazzato di Ferrara), nel quale l’ultima meta frascatana è per giunta venuta in pieno recupero. La sconfitta, del resto ampiamente in preventivo, non ha comportato “complicazioni” sulla lotta per la salvezza, vista le previste, contemporanee sconfitte esterne dell’Avezzano e del Rieti: tutto quindi (quasi) come prima, a parte la giornata in meno alla fine del torneo, dopo una prestazione confortante per determinazione e carattere che lascia ben sperare per i prossimi impegni. Il primo dei quali, domenica 2 marzo contro la Partenope Napoli, si annuncia di importanza fondamentale, anche alla luce delle gare casalinghe di Avezzano e Rieti, alle prese rispettivamente con la terza Amatori Messina e la capolista Primavera Roma.

di Gianni Papa17 Feb 2014 10:02