Basket m. N. Virtus con Catania per vincere, domenica ore 20

nvirtusiabichNel posticipo di domenica al PalaPadua col Cus Catania (ore 20, per evitare la concomitanza con le Final Four di Coppa Italia, arbitri Cappello di Porto Empedocle e Magro di Agrigento), ultima gara del girone di qualificazione, la Nova Virtus dovrà necessariamente vincere per assicurarsi due punti importanti per la poule promozione. Gli etnei, quinti, confermerebbero la posizione, ultima utile per la poule promozione solo vincendo, in caso contrario dovrebbero sperare che la Vigor S. Croce Camerina, in vantaggio negli scontri diretti, perda a Paternò. Nella fase successiva la Virtus, che ha vinto le due gare con la Vigor porterebbe in dote 4 punti, ma se il Cus Catania violasse il Palazama e andasse avanti, i ragusani si troverebbero due punti in meno nella poule promozione. Quindi, anche se la sfida si annuncia non facile per dell’assoluta necessità di vincere degli ospiti, il quintetto di coach Di Gregorio è obbligato al successo: come del resto vuole il pronostico tutto pro Virtus, per esperienza e spessore tecnico, cui gli ospiti proveranno ad opporre la loro asfissiante difesa. Nova Virtus senza Matteo Distefano, per motivi familiari, e probabilmente anche senza il suo primo cambio, il giovane Giuseppe Cascone, fuori da un mese. Potrebbe però rientrare, anche se con minutaggio limitato, Davide Boiardi, nelle ultime due partite fuori per una botta alla coscia. Nel “nostro” sottogirone, sicure del passaggio alla poule promozione Aretusa (imbattuta) Nova Virtus, Gravina e Aci Bonaccorsi: nell’altro Milazzo (una sola sconfitta) Messina, Licata, Cefalù e Cocuzza San Filippo del Mela, diretti rivali della Nova Virtus per l’accesso ai play-off.

di Gianni Papa15 Feb 2014 10:02