La previsione di San Luigi. Comiso aprirà!

AEROPORTO-COMISO2Tutto è ormai pronto: le strutture sono state quasi del tutto completate e nel giro di qualche mese verrà anche definita la questione dei serbatoi per il carburante e la sistemazione della caserma dei pompieri. Inoltre stiamo cercando le figure apicali e certificate per ricoprire i ruoli essenziali. Ma alla domanda quando aprirà l’aeroporto sia Dibennardo che Taverniti, presenti ieri al convegno organizzato dal Citur presso il resort Poggio del Sole, non sanno dare date certe. Occorre trovare le compagnie disposte ad utilizzare Comiso. Dobbiamoa nche decidere che tipo di traffico supportare. L’aeroporto è soprattutto turistico ma non si disdegna qualche rotta per le grandi città italiane. La Raynair  atterra a Catania ma non è detto che si possa fare qualcosa e qualche rotta anche con Comiso. Insomma queste le risposte dei due vertici aeroportuali di fronte ai tanti operatori del settore turistico presenti in sala. Ma c’era anche Luigi Crispino invitato come esperto del settore. Lui ha ravvivato il dibattito facendo delle previsioni sul possibile traffico di passeggeri su Comiso ma anche sulle necessità della popolazione. Insomma un appuntamento, il secondo della serie dei seminari del Citur, che è servito a fare il punto ma non a fissare date certe. Ma alla fine Luigi Crispino, ha voluto sbilanciarsi e nell’intervista rilasciata a Teleiblea ha detto. “Il prossimo 21 giugno, giorno dedicato a San Luigi, prenderò un caffè a Roma e poi salirò sull’aereo per Comiso”. Non è la profezia dei Maya ma a Crispino, in certe cose, ci si può credere. Il fondatore dell’AirSicilia, nel convegno ha fatto riferimento alla rinascita della WindJet che in qualche modo avrà dei collegamenti con Crispino. Questo potrebbe dire che nell’ottica del nuovo posizionamento della compagnia di Pulvirenti potrebbe esserci lo spazio con delle realtà che volando in code sharing utilizzerebbero Comiso come hub. La cosa ci farebbe davvero piacere anche per poter smentire un’altra previsione. Quella che fece Mancini, in un convegno di anni fa che disse: Se ne parla a Pasqua del 2014. Meglio prima!.

di Direttore25 Gen 2013 09:01