Reteiblea

Conferenza stampa all’Anffas per illustrare le difficoltà nell’insegnamento ad alunni disabili

Conferenza stampa all’Anffas per illustrare le difficoltà nell’insegnamento ad alunni disabili
Settembre 28
16:452016

protestascuola-700x1024Domani alle 11, nella sede Anffas di via E. Criscione Lupis, conferenza stampa sulle gravi difficoltà riscontrate nell’insegnamento ad alunni con disabilità, che impongono di riconoscerne i bisogni e di elaborare valide strategie di inclusione. Compromessa dal mancato avvio del servizio di trasporto scolastico dei disabili, l’inviolabilità del diritto allo studio, sebbene riconosciuta a qualsiasi alunno, si rivela già da tempo inficiata dagli accomodamenti adottati. Da ciò la richiesta avanzata da “Io cittadino” Piattaforma Italiana Autorappresentanti in Movimento (Gruppo organizzato di persone con disabilità intellettiva e/o relazionali) promossa da Anffas Onlus, che, lamentando la penalizzante sistemazione in aule eambienti fortemente inadatti, offensivi per la dignità, riafferma con forza il diritto ad un’istruzione che consenta formazione e preparazioni uguali a qualsiasi altro alunno. Accade non di rado che certe logiche di assegnazione comportino l’impiego di insegnanti di sostegno privi della necessaria, specifica formazione e, quindi, non in condizione di raggiungere gli obiettivi delle priorità e dei bisogni dell’alunno disabile. La piena inclusione è molto ostacolata anche dal mancato avvio del servizio di trasporto dell’assistenza scolastica, con la conseguente impossibilità per molti studenti di frequentare la scuola, esercitando il diritto allo studio, riconosciuto quale diritto essenziale dall’art. 24 della Convenzione Onu. E’ quindi imperdonabile che per l’ennesima volta logiche politiche e di bilancio condizionino l’inizio dei servizi indispensabili per la frequenza scolastica. Pur non disconoscendo la legittimità dell’interesse nei docenti in questione, il Forum di Ragusa, insieme col Forum regionale, ritiene che non si possa prescindere dall’utilizzo di docenti in possesso delle conoscenze necessarie per sostenere gli alunni disabili nel percorso di apprendimento. Nell’incontro con la stampa il Forum rinnoverà l’invito a coinvolgere le associazioni delle persone con disabilità e delle loro famiglie, attraverso l’ascolto attivo mirato alla corretta conoscenza delle necessità e delle proposte di strutturazione del sostegno scolastico, pernon correre il rischio di veder fallire le politiche di integrazione, a parole difese da tutti. Durante la conferenza stampa sarà anche presentata la manifestazione “la scuola è già iniziata, ma non per tutti” di venerdì 30 settembre (piazza Libertà, ore 17,30), che si avvale del sostegno di Cgil, Cisl, Uil, Forum III Settore Ragusa, Coordinamento Pro Diritti H Ragusa e Movis.

 

About Author

Lina Giarratana

Lina Giarratana

Related Articles