Reteiblea

Vittoria. Nicastro (PD): “L’assessore La Rosa deve dimettersi per incapacità”

Vittoria. Nicastro (PD): “L’assessore La Rosa deve dimettersi per incapacità”
marzo 30
17:31 2018

Riceviamo e pubblichiamo.

“Rispondo con immenso piacere a quell’incapace del vicesindaco e assessore ai Tributi Andrea La Rosa, colui che mi accusa di essere oppositore per tutte le stagioni data la mia adesione al Partito Democratico. A tal proposito voglio ricordare ai cittadini e allo stesso assessore La Rosa che continua a criticare la passata Amministrazione, che proprio lui fu un grande sostenitore dell’ ex Sindaco Nicosia in quanto membro del Consiglio di Amministrazione dell’AMIU lecitamente e profumatamente pagato, membro del Nucleo di Valutazione ed ebbe pure il coraggio di proporsi come assessore durante il ballottaggio del 2006.
Quindi possiamo dedurre che il caro La Rosa è un vero e proprio OPPORTUNISTA PER TUTTE LE STAGIONI, INSOMMA PER DIRLA IN DIALETTO VITTORIESE, ‘E’ COMU U SALI’.
Ma non finisce qui, il buon La Rosa era esponente politico di Movimento Sviluppo Ibleo, Grande Sud e adesso è passato in Forza Italia, insomma ne ha fatta di strada.
E’ giusto che i cittadini sappiano che l’assessore La Rosa durante la seduta consiliare di questo giovedì, non solo non ha saputo intervenire su un suo atto importante, facendoselo illustrare dal tecnico competente, ma continua a millantare doti e qualità infondate del suo operato e della sua amministrazione.
Per quanto riguarda lo sconto del 7% sulla TARI è giusto che i cittadini sappiano che si tratta di una valutazione presuntiva OVVERO SI PREVEDE DI APPLICARE QUESTA RIDUZIONE DEL 7% SULLA TARI (tassa sui Rifiuti) SOLO SE I COSTI DELLA DIFFERENZIATA DIMINUIRANNO. PURTROPPO I COSTI DELLA DIFFERENZIATA SONO AUMENTATI E IL TRUCCHETTO DELLO SCONTO NON HA FUNZIONATO, IN QUANTO LO ABBIAMO LETTERALMENTE SGAMATO IN CONSIGLIO.
Infine, l’assessore La Rosa deve dimettersi perché ha dato prova di incapacità, dato che oltre alla bufala dello sconto c’era soprattuto il bilancio preventivo che non è stato approvato, motivo per cui dalla settimana prossima si andrà con una gestione provvisoria, bloccando di fatto l’Ammnistrazione comunale”.

Articoli simili