Reteiblea

Vittoria e la convenzione su Palazzo Carfì, Andrea Nicosia: “stupisce il tempismo da periodo elettorale”

Vittoria e la convenzione su Palazzo Carfì, Andrea Nicosia: “stupisce il tempismo da periodo elettorale”
aprile 05
17:02 2016

Oggi è stata approvata la convenzione per l’utilizzo a scopi culturale degli spazi di Palazzo Carfì a Vittoria: un successo salutato con entusiasmo dall’amministrazione municipale guidata da Giuseppe Nicosia. Tuttavia, da Nicosia a Nicosia, la musica cambia di qualche nota.

Il consigliere Andrea Nicosia (esponente del movimento #selaamilacambi) infatti, benché lieto della notizia riguardante Palazzo Carfì, non rinuncia a polemizzare con l’attuale sindaco riguardo al “tempismo da periodo elettorale”.

Ecco la ragione di tale dissenso, spiegata dallo stesso consigliere: “già mesi fa, il sottoscritto aveva sollecitato alla amministrazione comunale l’esigenza di avviare una interlocuzione con il Libero Consorzio al fine di definire la vicenda legata a Palazzo Carfì per consegnare, una volta per tutte, la struttura al territorio. Abbiamo scritto al Commissario della ex Provincia, sollecitando un intervento e la riapertura della struttura. Oggi, a poche settimane dal voto, magicamente, l’amministrazione Nicosia si sveglia da un sonno lungo e prolungato e riesce ad ottenere il comodato della struttura”.

La polemica è quindi ben poco velata; il successo di stamane riceve quindi questa lettura da parte del consigliere d’opposizione, che vede nell’approvazione della convenzione un gesto da campagna elettorale, da cui il seguente commento: “con l’amministrazione Nicosia dovremmo essere in costante campagna elettorale per ottenere qualche risultato”.

Articoli simili