Reteiblea

Vittoria e la polemica sui parcheggi a pagamento

Vittoria e la polemica sui parcheggi a pagamento
agosto 31
11:10 2014

Il Movimento Territorio di Vittoria, pur ritenendo la necessità dei parcheggi a pagamento in Città, ritiene tuttavia che detti parcheggi, oltre a non rispettare le normative di legge che prevedono l’esistenza in percentuale di zone bianche con i parcheggi gratuiti, non rispettino soprattutto la gente che lavora, commercianti e commesse .

Detti parcheggi infatti, concentrati tutti nel centro commerciale della Città, implicano per i commercianti e per i loro dipendenti il pagamento di una vera e propria nuova tassa comunale che ammonta a circa 1.692,00 l’anno, tanto infatti i commercianti, e tutti coloro che lavorano nel centro storico e commerciale della Città, devono pagare per poter tenere in sosta il proprio autoveicolo per otto ore di lavoro al giorno che in un anno ammonta alla cifra suddetta e non vi è chi non veda come la stessa corrisponda ad una vera e propria tassa comunale di un importo senza precedenti.

Peraltro appare anche assolutamente incongruo e gravoso la sanzione di € 41,00 erogata nei confronti di coloro che sostano senza pagare il ticket.
Il Movimento Territorio pertanto, nel sottolineare questa nuovo attacco da parte dell’amministrazione comunale alle tasche dei cittadini Vittoriesi , chiede fin d’ora all’amministrazione una rimodulazione delle zone blu che tenga conto delle esigenze dei lavoratori che lavorano nel centro storico e commerciale della Ciittà e che riveda le sanzioni previste.

Articoli simili