Reteiblea

Videopoker illegali sequestrati dalle Fiamme gialle

Videopoker illegali sequestrati dalle Fiamme gialle
Set 29
16:56 2012

videogiochi2Continuano le operazioni per salvaguardare le entrate fiscali nel settore dei giochi. Nell’ambito di un servizio sull’osservanza delle disposizioni normative in materia di apparecchi e congegni da intrattenimento, le fiamme gialle in sinergia con i funzionari a.a.m.s., hanno sequestrato 4 macchinette da gioco abusive. Le stesse erano ubicate all’interno di una stanzetta segreta e ben occultata ricavata ad hoc all’interno di un bar nel centro di Comiso. Oltre alle macchinette da gioco “legali”, ovvero collegate in rete con l’amministrazione dei monopoli di stato, nel locale erano posizionate in luogo separato delle “slot machines” assolutamente illegali, in apparenza semplici vecchi videogiochi. in realta’ e’ stato sufficiente guardare lo schermo per capire che il software all’interno dell’apparecchio nulla aveva a che fare con i semplici giochini ai quali si appassionano gli utenti. Pur trattandosi sempre di giochi, quelli installati all’interno delle macchinette erano fuorilegge, poiche’ ritenuti d’azzardo e soprattutto senza il modem che consente il collegamento con la banca dati in uso all’a.a.m.s. In assenza dei requisiti di legge i finanzieri hanno proceduto al sequestro amministrativo degli apparecchi. I giochi in questione non si basavano infatti sulla sola abilita’ fisica, mentale o strategica dell’avventore, ma sono giochi con un alto rischio di perdita. Gli apparecchi illegali sono utilizzati spesso da vere e proprie vittime del gioco d’azzardo, che sprecano ingenti somme di denaro nella speranza di una improbabile vincita. I videopoker illegali sono una forte minaccia al gioco sano e corretto e costituiscono sempre di piu’ una rilevante entrata per la criminalita’; la loro dislocazione sul territorio e’ sempre piu’ spesso espressione dei rapporti di forza e di controllo delle varie organizzazioni criminali.

Articoli simili